Carabinieri di Piglio

Un 35enne residente nella Capitale, già censito per reati contro la persona, è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Piglio che nel corso di un’attività di indagine, intrapresa a seguito di denuncia presentata da una donna residente a Velletri, hanno accertato che l’uomo aveva messo in vendita su di un apposito sito web un telefono i-Phone. Con dei raggiri l’uomo ha convinto la vittima a versare sul conto corrente a lui intestato la somma di euro 330, necessaria per l’acquisto dell’oggetto che però non gli è stato mai consegnato.

Sempre gli stessi militari, al termine di attività info-investigativa intrapresa a seguito della denuncia presentata da un 60enne della Capitale, hanno deferito in stato di libertà una 20enne residente nella zona di Piglio, già censita per reati contro la persona, per truffa.

I militari hanno accertato che la donna, dopo aver clonato abilmente la carta di credito di un uomo residente a San Vito Romano, ha acquistato on-line arredi da bagno, mobiletti e scaffalature, per un valore di circa 5000 euro. La perquisizione domiciliare svolta dagli operanti a carico della 20enne ha consentito il rinvenimento della merce (bidet, specchi, box doccia, colonna doccia, miscelatori e molto altro) che è stata sottoposta a sequestro.