Proseguono con solerzia i controlli dei Carabinieri del Comando provinciale di Frosinone per non vanificare gli sforzi finora fatti al fine di contenere quanto più possibile l’emergenza sanitaria nella provincia di Frosinone; nell’ambito di questi controlli, quattro persone di Napoli – rispettivamente un 34enne incensurato, un 30enne e due 28enni con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio – sono stati fermati mentre viaggiavano su di un’auto presa a noleggio: erano tutti senza mascherina e non sono stati in grado di fornire una valida giustificazione circa la loro presenza in zona. Tutti sono stati multati.

Ricorrendone inoltre i presupposti di legge, è stato loro notificato anche l’avvio del procedimento amministrativo per l’emissione del Foglio di Via Obbligatorio, con divieto di ritorno nel territorio di Castrocielo per tre anni.

Sempre nell’ambito degli stessi controlli, i militari della Stazione Carabinieri di Ausonia hanno deferito in stato di libertà un 24enne, già censito per reati contro la persona, titolare di un bar della zona; il reato, per lui, è di somministrazione di bevande alcoliche a minori di anni sedici.

Le verifiche svolte dai carabinieri, allertati dalla madre di un minore che tornato a casa aveva accusato un leggero malore, hanno consentito di accertare che l’uomo aveva somministrato bevande alcoliche al ragazzo contravvenendo alle norme in materia.