La Ciociaria si risveglia con temperature abbondantemente sotto lo zero e con strade ghiacciate. La situazione ha comportato difficoltà alla circolazione e agli automobilisti, con enti locali e volontari della Protezione civile al lavoro per gaantire la sicurezza della viabilità già dalle prime ore del mattino. Malgrado ciò, in tutta la provincia si sono verificati diversi incidenti, fortunatamente non gravi, chiusure e difficoltà a raggiungere i luoghi di destinazione.

Sono diverse, in questi giorni, le strade extraurbane ed urbane con condizioni di guida pericolose a ridosso delle aree verdi e dei marciapiedi e dove si presentano perdite e fuoriuscite di acqua causa possibili tratti ghiacciati.

Problemi importanti, ieri, sono stati anche causati dalla pioggia: sulla via Casilina, ad esempio, numerosi automobilisti hanno distrutto gli pneumatici a causa delle buche presenti sul manto stradale. Queste foto ce le invia un nostro lettore, automobilista, il quale afferma di aver spaccato una gomma nei pressi del Panda Store, tra Anagni e Ferentino.

L’ente Strada dei Parchi spiega come comportarsi in caso di ghiaccio e come evitare di trovarsi in situazioni di pericolo.

INFORMARSI

E’ importante prestare sempre attenzione alle informazioni che riguardano i bollettini meteo e le condizioni dell’autostrada che si percorre. Nei pannelli a messaggio variabile, lungo il percorso, vengono pubblicate notizie e aggiornamenti continui, anche sulle possibili formazioni di ghiaccio in autostrada.

CONTROLLARE GLI PNEUMATICI

Essere in regola con le dotazioni invernali obbligatorie è fondamentale. Le gomme termiche, o invernali, aiutano ad aumentare la tenuta di strada. Bisogna anche controllare l’usura degli pneumatici, un’auto con una eccessiva usura avrà infatti una trazione ridotta.

SAPERE DOVE POTER TROVARE IL GHIACCIO

Il ghiaccio si forma solitamente di notte o la mattina presto, quando le temperature sono minime, o quando non c’è il sole a riscaldare le strade. Tende a formarsi su parti della strada non esposte direttamente al sole come quelle circondate da alberi o gallerie. Si formerà anche più frequentemente sulle strade meno trafficate.

RALLENTARE SENZA TOCCARE I FRENI

Se finite su un tratto ghiacciato, e l’auto perde aderenza, non toccate i freni. Alzate invece il piede dall’acceleratore tenendo il volante ben dritto. Rallentare aumenterà il controllo sull’auto e potrebbe aiutarvi a passare indenne la lastra di ghiaccio. Se sentite slittare il retro dell’auto, cercate di non controsterzare troppo bruscamente, potreste rischiare di finire in testacoda.

PRUDENZA E ATTENZIONE ANCHE PRIMA DI PARTIRE

E’ importante prestare sempre la massima attenzione alla guida. Se il clima è gelido, viaggiare più lentamente del solito e rispettare le distanze di sicurezza. Prima di partire tenete il parabrezza pulito, usate un’apposita spatola per rimuovere il ghiaccio. Tenete i fari accessi sin dal pomeriggio, per aiutarvi ad individuare eventuali riflessi di ghiaccio sull’asfalto. Ultimo consiglio: non guidare MAI nel gelo con il “cruise control” attivo.