S.A., 33enne originario di Alatri, e C.C., 35enne originario di Anagni, sono stati tratti in arresto dagli agenti del Commissariato di Polizia di Stato Romanina diretto dal dott. Moreno Fernandez al termine di una articolata attività di indagine avviata già da alcuni mesi.

Quanto scoperto dagli stessi agenti – da tempo impegnati ad effettuare degli appostamenti e dei servizi di osservazione nella zona di Cinecittà est – è una vera e propria “staffetta della droga”.

E’ successo così che in via Bruno Rizzieri i poliziotti hanno intercettato una macchina che, a mo’ di staffetta, precedeva un furgone. Notando questo strano movimento gli agenti hanno immediatamente bloccato il furgone pur continuando a pedinare la macchina che nel frattempo si era allontanata posteggiando all’interno di un supermercato.

Così, mentre alcuni operatori della Polizia di Stato hanno scoperto 40 kg di hashish suddivisi in 40 pacchi tutti da un kg – nascosti in due valige all’interno del furgone – gli altri si sono messi alla ricerca dell’autista della vettura, che nel frattempo si era confuso fra gli avventori del supermercato.

A seguito della perquisizione del furgone, C.C. 35enne originario di Anagni, autista del furgone, è stato arrestato.

L’arresto di S.A., 33enne originario di Alatri è stato effettuato successivamente quando l’uomo, ha provato ad allontanarsi dal posteggio a bordo della vettura.

Indosso allo stesso i poliziotti hanno trovato 685 euro in contanti. C.C. e S.A, al termine degli accertamenti, sono stati arrestati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.