Un’opera attesa da tempo che finalmente – grazie al contributo di 20mila euro ottenuti dal Centro per il Libro e la Lettura, il cui obiettivo è di attuare politiche di diffusione del libro e della lettura in Italia e promuovere il libro e la cultura italiana all’estero – verrà realizzata, in esecuzione del progetto “Aquino Città che Legge: paesaggi, palinsesti, storie, arti e persone in spazi ad alta voce”.

Parliamo del restauro di ben sette importanti volumi antichi custoditi gelosamente presso il Comune di Aquino: i volumi II e III di un’edizione del 1894, Roma, Tipografia Forzani, e i tomi 1-5, edizione 1698, Padova, Tipografia del Seminario, della Summa Theologica di San Tommaso d’Aquino.

“In fase di elaborazione della proposta progettuale da presentare al Cepell abbiamo pensato di introdurre anche il restauro delle opere menzionate, perché da tempo necessario ed auspicato dalla nostra Amministrazione”, spiega l’assessore alla Cultura Carlo Risi che descrive l’intervento: “abbiamo affidato alla dott.ssa Serena Dominijanni, titolare della ditta Librarti, con sede in Roma, lo studio degli interventi necessari alla buona conservazione dei volumi e sottoposto, poi, come per legge, il progetto di restauro all’autorizzazione della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica del Lazio”.

“Sebbene il blocco della carte si presenti in buono stato conservativo e necessiti soltanto di pulitura a secco – spiega ancora l’assessore – occorrerà intervenire sulle cuciture, che saranno rinforzate e, principalmente, sul rivestimento dei dorsi, ove verrà applicata nuova carta marmorizzata. La dott.ssa Dominijanni ed un suo collaboratore, nei giorni scorsi, hanno prelevato dalla Biblioteca Comunale i volumi che, auspicabilmente, saranno restituiti alla Città, a restauro ultimato, per il 7 marzo, anniversario della morte di San Tommaso e giorno dedicato, ad Aquino, ai festeggiamenti in Suo onore”.

Aggiunge l’assessore Rossella Di Nardi, che si occupa di ricerca di finanziamenti pubblici e attività di Museo e Biblioteca: “oltre all’intervento, già in corso, di valorizzazione di Museo e Biblioteca con nuovi strumenti, arredi ed attrezzature per una migliore fruibilità, il restauro dei volumi della Summa Theologica è tra le prime attività realizzate in esecuzione del progetto “Aquino Città che Legge”; seguiranno altri interventi, tra i quali incontri con autori, l’attesa visita del Prof. Tomaso Montanari e laboratori di lettura per bambini, che speriamo di poter avviare a breve. Durante l’ultimo anno abbiamo dato prova di riuscire a proseguire la nostra attività culturale, reinventandola e sostituendo spazi virtuali ai consueti appuntamenti di persona, ma speriamo di poter svolgere in presenza le ulteriori attività dei questo e di altri progetti, per condividerle con i nostri Cittadini e quanti avranno il piacere di partecipare”.