632 tamponi in meno rispetto a ieri, per un totale di quasi 12mila tamponi processati, hanno restituito – nelle ultime 24 ore – nel Lazio 1543 nuovi casi di persone positive alla Sars-Cov2 (-70 rispetto a ieri). 54 sono stati i decessi (+9) e 1175 le persone che si sono negativizzate.

“Diminuiscono i casi e i ricoveri ma aumentano i decessi e le terapie intensive – fa sapere l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato – il rapporto tra positivi e tamponi è al 12% ma se consideriamo gli antigenici la percentuale scende al 4.9%. I casi a Roma Città sono stabili a quota 700.

Per quanto riguarda la ASL di Frosinone, si registrano oggi 124 nuovi casi: si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 70 e 73 anni con patologie: il primo residente a Patrica, l’altro residente a Cervaro.

Per quanto riguarda il caso specifico di Fiuggi, il primo cittadino Alioska Baccarini spiega: “prosegue l’ottimo trend delle negativizzazioni nella nostra cittadina termale. Si scende a quota 16! Risultato completamente divergente dai dati nazionali. Grazie all’ottimo lavoro di tanti e al comportamento assolutamente diligente dei cittadini tutto è possibile! Proseguiamo in tal senso, la strada è ancora lunga e dura ma nel nostro piccolo possiamo dare il buon esempio!”.