Nelle ultime 24 ore, su oltre 15mila tamponi processati nel Lazio (+2.421 rispetto a ieri, mercoledì 23 dicembre 2020) si registrano 1519 nuovi casi positivi (+573). 24 sono stati i decessi (-20) e 1076 persone guarite. Diminuiscono i decessi e i ricoveri ma aumentano i casi e le terapie intensive, fa sapere l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato. Che aggiunge: “il rapporto tra positivi e tamponi è al 9%; i casi a Roma città tornano a quota 600.

Per quanto riguarda il territorio di competenza della Asl di Frosinone, si registrano 140 nuovi casi: si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 52 e 55 anni con patologie.

In Italia, nelle ultime ore 18.040 nuovi casi con 193.777 tamponi. Le vittime sono 505.

COVID; TAR LAZIO RESPINGE RICORSO CONTRO PREZZO CALMIERATO TAMPONI. ZINGARETTI: “BUONA NOTIZIA PER IL BENE DEI CITTADINI”

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso dei laboratori contro il prezzo calmierato dei tamponi antigenici proposto dalla Regione Lazio. Il Tar ha ritenuto non meritevoli di accoglimento le istanze di togliere il prezzo calmierato concordato con le principali associazioni di categoria.

“La sospensione dal parte del Tar del Lazio è una buona notizia. Questo è il segnale che quanto deciso fino ad ora è ben fatto. I nostro lavoro è sempre concordato con le parti e volto al bene delle cittadine e dei cittadini che a causa della pandemia stanno attraversando un momento molto difficile. Un altro passo è fatto, andiamo avanti così”.

Lo scrive in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.