Home Politica Incontro di fine anno del direttivo dell’associazione “Fare Futuro” di Ferentino

Incontro di fine anno del direttivo dell’associazione “Fare Futuro” di Ferentino

"La nostra città ha bisogno di ciascuno di noi – hanno ribadito l’assessore Schietroma e il consigliere Cellitti – “Fare Futuro” continua il suo impegno verso chi soffre ed ha bisogno"

Siamo orgogliosi del nostro operatore, specie in questi mesi di pandemia. Continuiamo il nostro impegno nel social, vicini a chi ne ha più bisogno, con gesti concreti e con opere per tutti, nell’interesse unico della comunità di Ferentino. Il Natale è un momento speciale, da trascorrere con i nostri cari, quest’anno sarà difficile per tutti, ma non dobbiamo perdere la speranza. Rispettando le regole, nell’interesse unico di contribuire alla fine di questa tremenda crisi sanitaria”.
Con queste parole si è aperto l’incontro di fine anno, in occasione delle festività natalizie, svoltosi nei giorni scorsi, nel rispetto delle normative governative vigenti, tra il direttivo dell’associazione “Fare Futuro” di Ferentino.

Creata nell’aprile del 2019, l’associazione che si propone di rinnovare la politica di Ferentino nelle persone e nelle idee, e che vede al suo interno tra i fondatori due giovani: l’assessore del Comune di Ferentino, Angelica Schietroma e il consigliere comunale, Alessandro Cellitti, detto Zunda, ha operato in maniera fattiva, in questi mesi, grazie anche all’esperienza del suo presidente, Alessandro Semplici, e alla fattiva collaborazione del sindaco, Antonio Pompeo, da sempre grande motivatore nei confronti dei giovani e del mondo dell’associazionismo come volano per la politica cittadina, premiato nel corso della riunione per l’opera svolta in questo difficile 2020.
In questi mesi di pandemia, “Fare Futuro”, è stata fondamentale per tante famiglie del territorio di Ferentino. Grazie anche alla parrocchia della Madonna degli Angeli l’associazione è riuscita ad attuare una raccolta fondi, costante e continua tra i propri soci e tra i cittadini di Ferentino, che ha aiutato tante famiglie in difficoltà.
Due opere realizzate in tempi di pandemia hanno riguardato, il quartiere Villaggio Blu, nella zona di via Fresine Vasciotte. La piazza Vittorio Bachelet è stata messa in sicurezza per la gioia di tanti bambini che si ritrovano a giocare in quello spazio.
Nelle vicinanze, poi, dopo tanti anni di attesa, è stato realizzato un parco naturale, in totale sicurezza, che presto sarà dotato anche di tutte le attrezzature per i bambini.
In più l’impegno dell’assessore Schietroma in questi mesi per la realizzazione delle tantissime iniziative del Natale a Ferentino. Il programma “Non spegniamo il Natale”, oltre al sindaco Pompeo, ha tra i suoi artefici proprio l’assessore al turismo e alla cultura, capace di coinvolgere tante associazioni, tanti giovani, tanti talenti ferentinati e i commercianti della città.

La nostra città ha bisogno di ciascuno di noi – hanno ribadito l’assessore Schietroma e il consigliere Cellitti – “Fare Futuro” continua il suo impegno verso chi soffre ed ha bisogno. Noi siamo Ferentino, viviamo Ferentino e insieme rendiamo migliore Ferentino. Iniziative come: “Dolce Natale” con le eccellenze pasticcere di Ferentino, “RockDown” con cantanti e band della città e “Spendi a Ferentino”, per invogliare la cittadinanza ad acquistare per Natale nei negozi a Ferentino, sono esempi concreti di come si può vivere la città, concretamente con idee innovative e tanta collaborazione”.

per questa nota si ringrazia il collega giornalista Alessandro Andrelli