la zona industriale di Anagni

Dalla Commissione Bilancio arriva oggi una buona notizia per i lavoratori delle aree di crisi complessa di Frosinone e Rieti. È infatti stato approvato un emendamento che stanzia un fondo per garantire la copertura degli ammortizzatori sociali fino a gennaio 2021.

“Accolte le richieste che, come Regione Lazio, avevamo posto al Governo e ai parlamentari territoriali come gli onorevoli Melilli e Segneri”, spiega in una nota Claudio Di Berardino assessore al Lavoro e Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio. Che aggiunge: “intanto i nostri uffici già stanno lavorando le pratiche per coprire la mensilità di novembre, resa possibile grazie alle positive risposte date dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e dell’Inps che hanno messo a disposizione 8,5 milioni di euro. Attualmente i lavoratori che beneficiano degli ammortizzatori sociali nelle aree di crisi industriali complessa del Lazio sono 1102, ci cui circa 300 nella provincia di Rieti. Per molti di essi e per le loro famiglie queste risorse rappresentano l’unica fonte di reddito. Inoltre, in questo periodo di difficoltà del mondo del lavoro innescato dalla pandemia, questi contributi appaiono quanto mai fondamentali”.

Il Presidente del Consorzio Asi Frosinone, Francesco De Angelis “BENE APPROVAZIONE EMENDAMENTO PER FONDI A EX CASSA MEZZOGIORNO”

“Sono molto soddisfatto dell’approvazione da parte dalla commissione Bilancio alla Camera dell’emendamento che prevede un fondo per i territori della ex cassa del mezzogiorno – spiega il Presidente del Consorzio Asi Frosinone, Francesco De Angelis – una sfida vinta, alla quale ho lavorato con il deputato Mancini che ringrazio, al pari dell’On. Segneri, per il risultato”.

Aggiunge, ancora, il presidente De Angelis: “la provincia di Frosinone rientrerà così nel fondo per i territori non ricompresi tra le regioni del sud beneficiarie di politiche di vantaggio. Ci saranno a disposizione oltre 135 milioni per bandi rivolti al tessuto imprenditoriale e per il contrasto alla de-industrializzazione. Una risposta concreta – conclude – alle aziende del nostro territorio”.

Le parole del Presidente del Consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini

“Con l’approvazione dalla Commissione Bilancio alla Camera dei deputati dell’emendamento che stanzia i fondi per le aree di crisi complessa Frosinone e Rieti arrivano belle notizie per il nostro territorio. Sono state accolte, infatti, tutte le richieste della Regione Lazio per dare
risposte ai lavoratori e garantire stanziamenti per la copertura degli ammortizzatori sociali fino a gennaio 2021”.

Così in una nota il Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini.

“Si tratta – spiega – di oltre mille lavoratori per la provincia di Frosinone e circa trecento per Rieti: per loro una risposta concreta vista la grande incertezza dei mesi scorsi. Ora avanti, insieme, per mettere in campo politiche attive per il lavoro e garantire un futuro agli ex dipendenti”.

SARA BATTISTI, CONSIGLIERA REGIONALE DEL LAZIO (PD): “COMPLIMENTI ALLA SINERGIA DE ANGELIS-MANCINI PER FONDI PER IL TERRITORIO”

“Grande Vittoria per il nostro territorio a cura De Angelis-Mancini, che nella notte hanno visto approvato l’emendamento a cui hanno lavorato insieme, a firma di Mancini e Segneri, che porterà in dote 135 milioni di finanziamenti in bandi alla Provincia di Frosinone, a sostegno del tessuto imprenditoriale.

Entrano così in circolo anche in Ciociaria nuovi fondi che porteranno idee, nuovi posti di lavoro e che potranno fungere da moltiplicatore economico per tutto il territorio.

Il risultato del Presidente del Consorzio Industriale che ha collaborato alla stesura dell’emendamento, e dell’onorevole eletto per la nostra Provincia, Claudio Mancini, è emblematico che la sinergia tra istituzioni può rappresentare il vero quid pluris per la Ciociaria, e ne abbiamo davvero bisogno soprattutto in questo periodo di grave crisi pandemica.” Così in una nota, la Consigliera regionale del Lazio in quota PD, Sara Battisti.

Emendamento area di crisi complessa, Valente (UGL FR): un risultato importante!

Soddisfazione è stata espressa dal Segretario Provinciale dell’UGL Frosinone Enzo Valente: “Dopo le tante iniziative messe in atto dall’inizio dell’anno da vertenza Frusinate e dalle organizzazioni sindacali finalmente si è trovato la soluzione che aggancia i lavoratori dell’area di crisi complessa Frosinone-Rieti al 2021.Un risultato importante che ci permette alle migliaia di famiglie di guardare al futuro con un po’ di ottimismo.

Adesso bisogna accelerare l’iter procedurale e arrivare al presto al pagamento delle indennità. Auspichiamo che nel 2021 attraverso un lavoro sinergico tra mondo imprenditoriale, politica, istituzioni e parti sociali si possano decollare le tante auspicate politiche attive. Bene anche l’emendamento alla Manovra approvato dal parlamento emendamento che estende il contratto di espansione alle imprese sopra 250 dipendenti”.