Carpineto Romano

Carpineto Romano sospende le attività didattiche in presenza di asilo nido, scuola dell’infanzia e scuola primaria per i giorni di lunedì 21 e martedì 22 dicembre; a darne notizia, con un post pubblicato sul profilo Facebook istituzionale dell’ente comunale, il sindaco Stefano Cacciotti.

La decisione, spiega lo stesso primo cittadino, è maturata a seguito dello scoppio di un focolaio di Sars-Cov2 all’interno di una classe della scuola primaria che ha coinvolto finora quattro alunni e una docente.

Stefano Cacciotti

“Questa mattina (ieri, per chi legge – n.d.r.), in accordo con la dirigente scolastica, l’assessore all’Istruzione e dopo il nulla osta del Gruppo SPS della Asl Roma 5, ho disposto con ordinanza la sospensione delle attività didattiche in presenza di asilo nido, scuola dell’infanzia e scuola primaria per i giorni di lunedì 21 e martedì 22 dicembre. I plessi di Via Giacomo Matteotti in quei giorni saranno interessati da una sanificazione straordinaria”.

“A pochi giorni dalla chiusura delle scuole per le festività natalizie, vista la situazione – scrive ancora il sindaco – abbiamo ritenuto fosse più prudente chiudere in anticipo per contenere il rischio di diffusione del contagio e tutelare la salute dei nostri studenti, i loro insegnanti, gli operatori scolastici, le loro famiglie e la nostra comunità più in generale”.

“La chiusura in anticipo delle scuole non va intesa naturalmente come un tana libera tutti – ha concluso il sindaco – in questo weekend, e più in generale durante le feste, mi auguro che nei genitori prevalga il senso di responsabilità: si esce solo se necessario, non permettete assembramenti o partitelle pomeridiane in piazza o ai giardini”.