Proseguono, con particolare incisività, i servizi di prevenzione per il contenimento del contagio da Covid-19 da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino, nell’ambito del territorio di competenza.

Nel corso di questi servizi, a Casssino, all’inizio del weekend è stata sanzionata amministrativamente la titolare di un noto circolo culturale con sede nella periferia della città Martire, la quale veniva sorpresa senza indossare i dispositivi di protezione per le vie respiratorie.

Inoltre, atteso che all’ingresso dell’attività era stata omessa l’esposizione del cartello obbligatorio, riportante il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale, i militari hanno disposto la temporanea chiusura del centro per un periodo di cinque giorni.


Nell’ambito dei controlli finalizzati alla verifica del rispetto della normativa in materia di emergenza epidemiologica da COVID-19, nella scorsa serata, a Pastena, i Carabinieri della Stazione di Pico hanno sanzionato amministrativamente quattro avventori di un bar ubicato nel centro, in quanto sorpresi a consumare alimenti o bevande oltre l’orario consentito.

Alla titolare dell’esercizio, inoltre, veniva notificata la sanzione accessoria della chiusura provvisoria dell’attività per cinque giorni.