una immagine scattata durante la presentazione dell'iniziativa

Il prestigioso Istituto Paritario Bonifacio VIII di Anagni ricompatta le fila in vista del Natale e, sulla scorta delle intense attività di solidarietà realizzate negli anni passati, dà il via alla splendida iniziativa “Natale di Solidarietà” a beneficio di coloro che, più di altri, soffrono l’attuale momento di congiuntura economica.

Il progetto presentato stamane – giovedì 10 dicembre – nell’aula magna dell’Istituto alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Anagni avv. Daniele Natalia e dellla professoressa Anna Marsili, presidente della Fondazione Bonifacio VIII, ha come finalità quella di creare un’unica robusta catena solidale che andrà a sostenere le famiglie in difficoltà attraverso la donazione di pacchi-dono che verranno distribuiti dagli studenti della scuola, in collaborazione con la locale sezione della Croce Rossa Italiana, con gli uffici della Caritas diocesana e con quelli della diocesi di Anagni/Alatri, sabato 12 dicembre dalle 9.30 alle 12.30.

“L’Istituto Scolastico Bonifacio VIII di Anagni – è scritto in una nota inviata a questa redazione – fu fortemente voluto da Mons. Luigi Belloli, vescovo della diocesi di Anagni/Alatri; la sua attenzione per i giovani e per la loro formazione è stata sempre al centro del suo operato, una formazione improntata ai valori di pace, solidarietà, speranza che sono ancora oggi i valori propri dell’istituto anagnino

Tali valori sono portati avanti dall’attuale dirigenza nella scelta consapevole che la formazione solidale riveste un ruolo importante per la nostra società, chiamata a sfide sempre più grandi“.

“Da questi valori è nato il progetto “Natale di Solidarietà” con la forte collaborazione dei nostri studenti del liceo Leoniano, che in gran numero si sono impegnati anche nel service dell’Interact Club Bonifax patrocinato dal Rotary Club di Fiuggi, i quali, insieme ai loro genitori, ai genitori degli studenti della scuola media Bonifacio VIII, ai genitori degli studenti della scuola primaria “Mons. Luigi Belloli”, alle mamme in particolare, ai nonni e agli amici, si sono adoperati nel raccogliere pacchi dono – e non solo – da destinare alle persone più deboli e bisognose del territorio anagnino”.

Una iniziativa davvero degna di nota, che offre la possibilità di portare un aiuto pratico ed utilissimo a persone bisognose.