la cripta di san Magno ad Anagni (per gentile concessione del Museo della Cattedrale di Anagni)

Il Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali dell’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara dedica un intero workshop alle decorazioni pittoriche della cripta di San Magno della cattedrale di Santa Maria Annunziata in Anagni.

La conferenza è aperta agli studenti dei corsi di laurea in Beni culturali, Magistrale in Beni archeologici e storico-artistici e del Dottorato di ricerca in Cultural Heritage Studies. Texts, writings, images.

Al workshop interverranno Gaetano Curzi, Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara ; Chiara Paniccia, Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara; Claudia Quattrocchi, Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Lorenzo Riccardi, Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Carlo Tedeschi, Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara; Alessandro Tomei, Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara.

Un evento, quello in programma per il prossimo 10 dicembre alle ore 15.00, che si prefigura interessantissimo e che accende i riflettori della storia dell’Arte sulla stessa città di Anagni, anticamente teatro della politica temporale e della missione religiosa della Chiesa Romana, che in quest’ufficio venne a sostituire Roma stessa.

La cripta di San Magno, realizzata in quell’aureo periodo della vita interna della città – i primi tre secoli del secondo millennio – è, per questo, una delle testimonianze più apprezzate dell’arte medievale.