Una mostra fotografica “virtuale” per celebrare l’anniversario del debutto de “Il Can Can degli Italiani”, lo spettacolo teatrale di cabaret scritto, diretto e interpretato dal mimo Giancarlo Cobelli affiancato sul palco, tra gli altri, da Sandro Massimini e Maria Monti e con la partecipazione di Gigi Proietti, il quale curò anche la parte musicale scrivendo, componendo e cantando le musiche dello spettacolo.

Giampiero Pacifico

Le immagini, inedite e di proprietà del Museo “Sandro Massimini” di Torre Cajetani, saranno esposte, date le circostanze, a partire dal prossimo 18 dicembre su Facebook; “abbiamo deciso di rompere gli indugi rinunciando almeno per adesso ad un’esposizione dal vivo per passare ad una mostra “visitabile” interamente online”, spiega l’organizzatore Giampiero Pacifico, direttore artistico del museo. Ed aggiunge: “il solo spazio che siamo chiamati a conquistare è la nostra interiorità, e questa infinita possibilità ci è offerta dall’arte, dalla cultura, un patrimonio che personalità come Gigi Proietti e Sandro Massimini hanno contribuito a creare”.

“In esposizione, tantissime foto, tutte emozionanti: ed è qui che subentra il potere dello spettatore che rende viva e palpitante una testimonianza artistica, che ne continua l’eredità e ne condivide il ricordo – aggiunge Pacifico – ora più che mai è essenziale sostenere i grandi e piccoli baluardi italiani che difendono la nostra ricchezza artistica e la nostra identità, dalla corrosione del tempo, del virus e dell’ignoranza. Il museo “Sandro Massimini” è tra queste roccaforti. Faccio appello all’appetito sapiente dello spettatore non addormentato, il cui cuore è disposto a perennizzare un’opera, un teatro, un museo”.

Per informazioni ci si può rivolgere a questo indirizzo email: prenotazioni@dormirenellarte.it.

Il Museo “Sandro Massimini” potrà nuovamente essere visitato terminato questo periodo di pandemia a palazzo Culla, nel cuore del centro storico del bellissimo borgo di Torre Cajetani; è dedicato, appunto, all’apprezzatissimo regista teatrale, attore, coreografo e cabarettista italiano morto nel 1996 a soli 54 anni. All’interno del museo è possibile ammirare una mostra permanente dell’Operetta, Teatrini e Marionette.