Nella giornata di ieri, a Veroli, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per il reato di danneggiamento aggravato, un 21enne domiciliato in zona, già conosciuto alle Forze dell’Ordine poiché censito per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti.

Il giovane, per futili motivi, verosimilmente annebbiato dai fumi dell’alcool, nella nottata del 27 ottobre u.s., trovandosi all’esterno di un bar del centro storico della cittadina ernica, distruggeva tutto ciò gli che si parava davanti, in particolare fioriere, tavoli e sedie, di proprietà dell’esercizio, oltre a danneggiare panchine e lampioni presenti sulla pubblica via.

Un raid non passato inosservato e che aveva provocato il disappunto oltre che della proprietaria dell’attività, la quale provvedeva subito a presentare una denuncia presso la locale Caserma dell’Arma, anche nei cittadini che avevano assistito all’azione vandalica.

L’accurata attività investigativa svolta dai Carabinieri, consistente nella raccolta di testimonianze e nella visione delle immagini estrapolate dalle telecamere presenti, hanno consentito ai militari di individuare e denunciare l’uomo.