672 sono le persone decedute nelle ultime 24 ore in Italia, ieri i nuovi casi erano 20.648 a fronte di 176.934 persone testate, con 541 vittime.

Per quanto riguarda il Lazio, su circa 20mila tamponi processati (-2.905 rispetto a ieri) si registrano 1.589 nuovi casi positivi (-404); 39 è il numero delle persone decedute (+20) e 1.061 le persone che risultano essere guarite.

Il rapporto tra positivi e numero di tamponi processati è sotto all’8%, come spiega l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato, che aggiunge: “è il dato più basso del mese di novembre e per la prima volta Roma città scende al di sotto dei mille casi (947). I risultati ci spingono a proseguire in questa direzione, non bisogna abbassare la guardia, ora non ripetere gli errori di questa estate”.

Nel Lazio sono 90.201 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 3.384 ricoverati, a cui si aggiungono 350 pazienti in terapia intensiva e 86.467 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia, i guariti sono in totale 27.212, i decessi 2.367 e il totale dei casi esaminati è pari a 119.780. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.


questo grafico è stato inviato all’indirizzo email della nostra redazione dalla ASL di Frosinone alle ore 12.55. In riferimento ai decessi la ASL di Frosinone comunica che si tratta di un uomo di 83 anni residente a Anagni, un uomo di 46 anni residente a Anagni, un uomo di 72 residente a Pontecorvo e una donna di 92 anni residente a Roma, questi ultimi tre tutti con patologie pregresse.