In occasione delle festività imminenti, il Comune di Ferentino lancia la campagna ‘A Natale facciamo i buoni – Spendi a Ferentino’, mettendo a disposizione del commercio cittadino la somma di 30.000 euro sotto forma di voucher (buoni) da spendere nelle attività commerciali di Ferentino durante il periodo natalizio.

Gli esercenti, dunque, dovranno aderire all’iniziativa rispondendo all’avviso pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente (www.comune.ferentino.fr.it), all’interno del quale sono specificati nel dettaglio modalità e tempi di adesione. I commercianti che vogliono manifestare la loro adesione potranno farlo rispondendo all’avviso pubblico a partire dal 30 novembre 2020 e fino all’8 dicembre 2020. Questo il link su cui cliccare per visionare l’avviso: https://www.comune.ferentino.fr.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_320.html

Interessati all’iniziativa sono gli esercizi commerciali di vicinato ad eccezione delle attività commerciali del settore alimentare, farmacie e parafarmacie, rivendite di tabacchi e sigarette elettroniche, distributori di carburante.

Una volta stabilito l’elenco delle attività aderenti, l’Amministrazione comunale provvederà a illustrare i dettagli dell’iniziativa che partirà il 15 dicembre 2020 e si estenderà fino al 15 febbraio 2021.

Per contrastare le innumerevoli difficoltà create dalla pandemia non soltanto a livello sanitario e sociale ma anche economico – commentano il sindaco Antonio Pompeo e l’assessore al Commercio Angelica Schietromal’Amministrazione comunale ha lavorato da subito, e sta continuando a farlo, per mettere in campo interventi a sostegno delle categorie maggiormente colpite, come quelle degli esercenti che, in periodi come questi, trovano linfa vitale per le loro attività.

Perciò abbiamo ideato questa campagna che invita i cittadini e chiunque visiti la nostra città durante le feste a spendere qui: un modo per aiutare il commercio locale ma anche per riscoprire quel senso di appartenenza alla comunità e di contributo che il singolo può fornire all’intera collettività.

Con questa iniziativa, infatti, da un lato sosteniamo le attività commerciali della zona nel periodo generalmente più vivo e attivo per gli acquisti; dall’altro sensibilizziamo la cittadinanza a investire sul territorio alimentando il circuito virtuoso dell’economia a chilometro zero.

Ci auguriamo – concludono sindaco e assessoreche questa iniziativa raccolga il favore più ampio da parte degli esercenti e invitiamo tutti ad aderire attraverso il sito istituzionale dell’ente. Perché se tutti siamo più vicini gli uni agli altri, siamo anche più forti”.