12.500 euro, circa: a tanto ammonta il finanziamento concesso dalla Regione Lazio all’amministrazione comunale di Aquino capitanata dal sindaco Libero Mazzaroppi da destinare al sostegno di associazioni e/o di semplici cittadini che, previo accordo di collaborazione in convenzione con l’amministrazione, intendono dedicarsi, senza scopo di lucro, alla manutenzione delle aree verdi del territorio comunale.

A darne notizia, con una nota inviata a questa redazione, è lo stesso sindaco, già promotore – lo scorso anno – di una esperienza simile: “il tema ambientale, quello della manutenzione e dei parchi urbani rimangono una priorità centrale nell’agenda amministrativa della Città di San Tommaso d’Aquino, volta a salvaguardare gli spazi verdi comunali”.

Molti soddisfatti il presidente Maurizio Gabriele e l’assessore Federica Sabatini che si occupano di Ambiente e Aree Verdi che hanno dichiarato: “non possiamo che essere felici poiché il progetto elaborato in stretta sinergia dal Comune e dalla ProLoco di Aquino, soggetto al quale l’Ente ne ha affidato la realizzazione, finanziato con un contributo di quasi 12.500 euro, prevede una serie di interventi programmati che daranno maggior lustro al nostro suggestivo Parco Monumentale del Vallone che, va sottolineato, già da tempo è luogo di importanti iniziative volte a tenerlo nel maggior ordine possibile e nella possibilità di fruirne nella maniera migliore.

Sono previsti interventi – continuano i due amministratori – sia sulla parte alberata pianeggiante che sulla scarpata e sull’argine del Rio Le Forme che necessitano di ulteriori lavori di pulizia e rimozione della vegetazione infestante oltre che di bonifica e decespugliamento”.

Libero Mazzaroppi

Il Sindaco Libero Mazzaroppi, che ha voluto ringraziare il Presidente Nicola Zingaretti, si è complimentato per la qualità progettuale che rende, per l’ennesima volta, la sua Amministrazione e Aquino una città capace di vincere con le buone idee: “mi complimento con la Proloco e con il senso civico dei volontari che ne fanno parte, che si dedicano e si adoperano con costanza, da anni, per la cura e il decoro degli spazi comuni della città. La loro attività, unitamente a tutte le altre che portano avanti, è lodevole e un bell’esempio per i più giovani e per tutta la comunità. Queste risorse fungeranno da ulteriore sprone ed incentivo per aumentare l’impegno e la partecipazione di chi si spende e, spesso, spende anche del suo per raggiungere l’obiettivo di migliorare il territorio, e, nello specifico, il Vallone di Aquino, che è uno dei luoghi simbolo della nostra Città”.