24 milioni di euro: a tanto ammonta il finanziamento ottenuto da Eurosanità spa, uno dei principali operatori del settore sanitario in Italia che per l’operazione è stata assistita dall’advisor Business Value. Il finanziamento è stato messo a disposizione da BPER Banca e è assistito da Garanzia Italia di Sace.

I fondi, scrive BPER in una nota, “sono destinati a sostenere il capitale circolante e gli investimenti” e si è reso necessario per le “misure di lockdown della primavera, i cui effetti hanno avuto impatti in particolare sul Policlinico Casilino e sulle case di cura Quisisana e Villa Stuart”, a Roma.

Oltre a Policlinico Casilino e alle case di cura Quisisana e Villa Stuart, Eurosanità gestisce anche le RSA Sant’Elisabetta I e Sant’Elisabetta II a Fiuggi.