il palazzo comunale di Fiuggi

“Riportando la discussione sui binari di correttezza e veridicità, il Comune di Fiuggi con un grande sforzo e un lavoro encomiabile degli uffici ha reperito 253 mila euro grazie alla rinegoziazione dei mutui. La somma, che poteva essere utilizzata per altre emergenze, è stata messa a disposizione per la diminuzione della Tari”; a dichiararlo, in una nota inviata a questa redazione, è Rachele Ludovici, assessore al bilancio del Comune di Fiuggi.

Rachele Ludovici

“La misura di riduzione della tassa – spiega ancora Rachele – ammonta al 25% per le attività commerciali-pubblici esercizi che sono state obbligate alla chiusura, 15% per gli hotel e 8% per le civili abitazioni”.

“Gli uffici comunali – conclude l’assessore – sono già al lavoro per cercare di trovare ulteriori fondi che andrebbero ad aggiungersi agli interventi di agevolazione già deliberati da questa amministrazione così da supperire ad una situazione di emergenza in attesa che il Governo intervenga. Con il Sindaco stiamo cercando di coordinare tutte le risorse per pagare le fatture della società che si occupa della pulizia della città e della raccolta dei rifiuti e contemporaneamente accogliere le istanze degli imprenditori vessati dall’emergenza COVID”.