libri di testo

Anche per l’anno scolastico 2020/2021 è previsto il finanziamento di cui all’art. 27 della Legge n. 448/1998 per la fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo, sussidi didattici digitali, dizionari e libri di lettura scolastici a favore degli studenti frequentanti, nell’anno scolastico 2020/2021, gli Istituti di istruzione secondaria di I e II grado, statali e paritari, appartenenti a nuclei familiari il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente, in corso di validità, non sia superiore ad € 15.493,71.

Documentazione richiesta:

1) Per la presentazione delle domande va utilizzato esclusivamente l’apposito modulo disponibile sul sito istituzionale del Comune: www.comune.anagni.fr.it;

L’istanza, obbligatoriamente firmata da uno dei genitori o dalla persona che esercita la potestà genitoriale o dal beneficiario, se maggiorenne, deve essere presentata per singolo beneficiario, entro il termine perentorio del 10/01/2021:

– per posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo comune.anagni@postecert.it

– per posta elettronica all’indirizzo: r.dipalma@comune.anagni.fr.it

– per posta elettronica all’indirizzo: l.barbera@comune.anagni.fr.it

A causa dell’emergenza epidemiologica in corso, la consegna a mano della suddetta istanza sarà consentita esclusivamente in caso di impossibilità di trasmissione via pec/mail.

Eventuali informazioni o chiarimenti potranno essere richiesti esclusivamente per telefono ai n. 0775 730431 – 0775 730404;

2) Dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza e di frequenza, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito istituzionale www.comune.anagni.fr.it;

3) Attestazione Indicatore della Situazione Economica Equivalente in corso di validità del nucleo familiare dello studente, rilasciata gratuitamente dai C.A.F.;

4) Documentazione fiscale in originale giustificativa delle spese effettivamente sostenute per l’acquisto di libri di testo (libri di testo sia cartacei che digitali, dizionari e libri di narrativa, anche in lingua straniera, consigliati dalle scuole) e sussidi didattici digitali per l’anno scolastico 2020/2021. Secondo espresse direttive dell’Agenzia delle Entrate e della Regione Lazio, non verranno ritenute valide le spese documentate mediante scontrino fiscale. I documenti di spesa dovranno risultare validamente emessi e conformi a quanto disposto dall’art. 21 del D.P.R. 633/1972 e s.m.i.; le fatture o ricevute fiscali dovranno, in particolare, evidenziare la tipologia e la quantità dei beni oggetto delle prestazioni nonché l’entità delle spese sostenute. In nessun caso potranno essere ammesse spese espresse forfettariamente.

5) Copia del documento d’identità, in corso di validità, del soggetto richiedente che firma l’istanza di contributo e la dichiarazione sostitutiva di certificazione di cui ai precedenti punti. L’avviso e la modulistica sono consultabili e scaricabili qui: https://www.comune.anagni.fr.it/archivio10_notizie-e…