Nelle ultime ore la Compagnia Carabinieri di Anagni coordinata dal maggiore Matteo Demartis ha disposto un servizio straordinario per il controllo della propria giurisdizione, soprattutto per monitorare il rispetto delle norme anti-Covid in vista dell’imminente entrata in vigore delle nuove restrizioni.


I controlli hanno riguardato le zone frequentate maggiormente nelle ore serali e notturne, coinvolgendo contestualmente più pattuglie dei Comandi Stazione e NORM dipendenti Particolare attenzione è stata posta all’osservanza del distanziamento nei pubblici esercizi, luoghi comuni, l’uso della mascherina ed al lockdown imposto con ordinanza della Regione Lazio.

L’attività dei militari ha consentito l’identificazione di 72 persone, il controllo di 65 veicoli, alcuni dei quali sanzionati per violazioni alle norme del Codice della Strada. In particolare:

i Carabinieri della Stazione di Ferentino hanno denunciato in stato di libertà un 22enne del posto per furto aggravato di energia elettrica. Il giovane, fraudolenteménte, ha allacciato la propria utenza domestica sulla linea elettrica di un altro condomino prelevando abusivamente un valore energetico di circa 1.500 euro;

i Carabineiri della Stazione di Anagni hanno tratto in arresto G.T., 60 enne di Anagni, già censito penali inerenti la normativa sugli stupefacenti ed ambientale, poiché raggiunto da ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Cassino. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato trasferito presso la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari per scontare una pena residua di sei mesi di reclusione in quanto imputato per emissione di assegni senza autorizzazione, reato commesso nel 2013;

i Carabinieri della Stazione di Acuto hanno deferito in stato di libertà una giovane di Torre Cajetani per guida sotto l’influenza di alcool e di stupefacenti. La donna, coinvolta in un sinistro stradale verificatosi nella scorsa settimana in Anagni, a causa di lesioni riportate è stata trasportata presso l’ospedale di Alatri per gli accertamenti diagnostici, risultando positiva ai test clinici sull’alcool e droga;

i Carabinieri della Stazione di Piglio hanno sanzionato due persone del posto poiché non ottemperavano all’obbligo di mantenere la distanza interpersonale di sicurezza prevista dalla normativa anti-Covid;

i Carabinieri del NORM-Aliquota Radiomobile hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone un 36enne di Supino, già censito per reati contro il patrimonio in quanto a seguito di perquisizione personale veniva trovano in possesso di 0,20 grammi di marijuana.