il viale che porta al cimitero nuovo di Anagni

Anagni e gli anagnini si preparano a ricordare i loro cari che non ci sono più; la ricorrenza del 2 novembre, durante la quale si commemorano i fedeli defunti, è molto antica ed ha origine più di mille anni fa.

È consuetudine, nel giorno dedicato al ricordo dei defunti, visitare i cimiteri e portare in dono fiori e lumini sulle tombe dei propri cari. Quest’anno, in considerazione della stretta sul regolamento cimiteriale del quale abbiamo dato conto alcuni giorni fa, ciò sarà possibile solo in parte e tenuto conto del rispetto delle regole.

Per accogliere il gran numero di persone che si preparano ad andare a far visita ai propri cari la San Lorenzo srl, società che ha in gestione i servizi cimiteriali al camposanto di Anagni, ha già posizionato lungo il percorso che porta all’area nuova numerose piantine.

Il prossimo 2 novembre, alle ore 15.00, è prevista invece la celebrazione della Santa Messa con il vescovo della Diocesi di Anagni-Alatri mons. Lorenzo Loppa; la celebrazione si terrà nel pieno rispetto delle norme di contenimento dell’emergenza sanitaria, con le sedie posizionate dagli operai dell’ufficio Tecnico comunale su tutto il piazzale sottostante agli uffici in maniera distanziata e sicura. Ad assistere e a controllare che tutto si svolga nel giusto modo ci saranno gli agenti della Polizia Locale coordinati dal dott. ten.te Roberto Necci e i volontari della Associaziona Nazionale Carabinieri Protezione Civile.