Sgurgola

Il prossimo 26 ottobre, alla presenza del dott. Luca Gasbarra del servizio Prevenzione, Rischi e Sicurezza dell’ASL di Frosinone, due tecnici incaricati dalla Procura della Repubblica di Frosinone effettueranno gli esami sul mezzo agricolo, ora posto sotto sequestro, che lo scorso 9 ottobre, dopo essersi sfrenato, provocò la morte del piccolo Mario Graziani, di appena nove anni.

Scopo dell’esame è appunto quello di verificare se il mezzo si sia effettivamente sfrenato per un difetto meccanico. Se così fosse accertato, la posizione del proprietario del trattore, oggi indagato per omicidio colposo, potrebbe alleggerirsi notevolmente.