Una vera e propria task force scesa in campo già dalle prime ore di questa mattina quella del Settore Viabilità della Provincia di Frosinone, che ha dovuto far fronte a numerose situazioni di disagio e rischio, causate dalla violenta ondata di maltempo che da ieri sera e per tutta la notte ha imperversato sul territorio. Maggiormente colpite le aree della Valcomino e del Cassinate.

In particolare, tecnici e operai dell’Ente di piazza Gramsci sono intervenuti già nella giornata di ieri per rimuovere un masso caduto sulla Strada Provinciale 25 Anagni-Acuto e bonificare la scarpata a monte, con la rimozione di vari massi.

In mattinata, invece, questi sono stati i principali interventi eseguiti:

Strada provinciale di accesso a Casalattico per monitorare la situazione del ponte Strada provinciale di accesso a Colle San Magno per la caduta di massi fermati dalla rete di protezione Strada provinciale Pietralata-Tecchiena per la rimozione di detriti, rami e sterpaglie e pulizia del ponte sul fosso ‘La Brecciata’ al km. 2+900 Strada provinciale 190 Vettuno in territorio di Monte San Giovanni Campano per smottamenti lungo il fiume Strada provinciale 67 sempre in territorio di Monte San Giovanni Campano per smottamenti lungo la sede stradale Strada provinciale 154 Sant’Elia Valvori in territorio di Sant’Elia Fiumerapido per lavori di ripulitura di fosso e sede stradale

Sempre nella mattinata odierna, inoltre, è stato chiuso per allagamenti lo svincolo Cassino-San Pasquale sulla SSV Sora-A1, utilizzato anche per raggiungere l’ospedale ‘Santa Scolastica’: gli operai della ditta che esegue lavori per la Provincia sono subito intervenuti per ripristinare lo stato dei luoghi e riaprire, poco più tardi, l’accesso.

Infine il Comune di Roccasecca ha chiuso per precauzione il ponte che attraversa il fiume Melfa, al km.3+350 della strada provinciale 197 Torretta.

Altri interventi di minore entità sono stati eseguiti per rimuovere detriti, rami e sterpaglie lungo sedi stradali, fossi di scolo e cunette.

“Un grande lavoro di tecnici, operai e mezzi della Provincia – commentano il presidente Antonio Pompeo e il consigliere delegato alla Viabilità Germano Caperna – soprattutto alla luce dei danni e dei disagi causati dalla violenta ondata di maltempo di questa notte che, in molte zone del territorio, hanno richiesto un impegno importante. L’Ente continua nel suo lavoro costante per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade di competenza, finalizzato a garantire condizioni di sicurezza e agibilità dei collegamenti”.

Le parole del presidente del consiglio regionale Mauro Buschini:“già visitato luoghi colpiti da nubifragio, già operativi per interventi”

“Stamattina ho visitato i Comuni di Atina, Sant’Elia, Villa Latina e Picinisco, con amministratori e tecnici, per verificare la gravità dei danni dopo il nubifragio che ha duramente colpito questo territorio.

Sono vicino a queste comunità, la situazione è davvero seria. Oltre alla solidarietà, come Regione vogliamo dare un contributo immediato: già oggi ci riuniremo attraverso piattaforme dedicate, coinvolgendo i tecnici, gli amministratori dei territori colpiti e il capo di gabinetto Albino Ruberti per iniziare una stima dei danni e programmare interventi mirati in base alle necessità. I cittadini chiedono giustamente risposte rapide. Nessuno sarà lasciato solo”.