Fiuggi

“Questa mattina ho ricevuto presso il Comune di Fiuggi i vincitori del concorso della Polizia locale, Gianluca Melazio e Gianluca Terrinoni. A loro ho rivolto il mio personale gradimento e quella dell’amministrazione comunale per l’ottimo risultato raggiunto durante tutte le prove d’esame, segno tangibile di una preparazione assolutamente indispensabile.

Ho altresì ricordato ai due nuovi componenti della grande famiglia della Polizia locale il ruolo fondamentale che la stessa ricopre nei vari settori: amministrativo, ambiente, edilizia, permessi, ordine pubblico e tante altre mansioni. Un impegno costante in questa molteplice attività coordinata dalla dottoressa Maria Assunta Trinti, la quale, in ogni occasione, non manca di ricordare come “questo lavoro è innanzitutto responsabilità, ma anche curiosità e impegno nell’apprendimento costante”.

Aggiungo, con estrema fiducia nei nostri agenti, una raccomandazione altrettanto fondamentale: Fiuggi si sta proiettando in un nuovo modo di fare turismo e le esigenze della nostra comunità sono in continua evoluzione, per questo motivo relazionarsi all’esterno in maniera educata, gentile, ma altrettanto energica, è fondamentale a rendere al massimo un servizio che negli anni ha già raggiunto livelli importanti”.

È quanto dichiara il sindaco di Fiuggi, Alioska Baccarini, al termine della cerimonia di consegna delle placche ai nuovi agenti della Polizia locale.

E il primo cittadino conclude: “Il potenziamento del nostro Comando locale è un ulteriore atto di rafforzamento del rapporto professionale tra amministrazione comunale e Polizia locale. Siamo consapevoli dell’importanza di avere a disposizione uomini e donne che quotidianamente contribuiscono al funzionamento della macchina amministrativa”.

Anche la vicesindaca Marina Marilena Tucciarelli ha voluto accogliere a braccia aperte i due neo-assunti: “in qualità di Assessore alla Polizia Locale mi associo al benvenuto in una grande famiglia capitanata dalla dr.ssa Assunta Trinti, donna giustamente rigorosa, ma comprensiva, un capo che sa fare squadra, riuscendo ad assegnate ad ognuno il ruolo che gli è più consono”.