Il Direttivo Provinciale di Gioventù Nazionale, il movimento giovanile di Fratelli d’Italia, ha deciso di istituire un tavolo permanente degli amministratori locali eletti nelle liste di FdI o civiche collegate che siano anche tesserati di GN.

Daniele Massa

“I risultati raggiunti nella “lunga tornata elettorale” del 2018-2020 dai nostri candidati sono stati emblematici della forza e del radicamento territoriale di Fratelli d’Italia e con esso di Gioventù Nazionale – dichiara il presidente provinciale di GN e neoconsigliere comunale di Ceccano Daniele Massa – basti pensare che nel corso di questi anni sono stati eletti consiglieri comunali il nostro vicepresidente provinciale Davide Salvati ad Anagni, Brian Crecco a Ripi e Luigi Grossi a Pico, mentre a Fiuggi, Veroli e Fontana Liri abbiamo comunque ottenuto importanti risultati come movimento giovanile che hanno confermato la bontà del lavoro svolto. Le idee di GN sono entrate concretamente nelle Istituzioni. A tal proposito il Direttivo Provinciale di GN ha ritenuto non più rinviabile l’istituzione di un tavolo permanente di consultazione comprendente i membri del Direttivo Provinciale di GN ed i nostri amministratori locali per influire sulle scelte politiche ed amministrative dei Comuni in cui siamo presenti e dunque sulla politica provinciale”.

Filippo Del Monte

Alle parole di Daniele Massa si aggiungono quelle del dirigente provinciale di GN Filippo Del Monte che spiega: “il dibattito fondamentale di questo periodo è come costruire un modello di sviluppo innovativo per la Provincia di Frosinone, un territorio colpito dall’emergenza Covid più sotto il profilo socio-economico che sanitario. Riflettiamo su questo perché mancano servizi essenziali sui nostri territori che impediscono alla Ciociaria di trasformare in atto le possibilità che ha in potenza. Questo è un dibattito dal quale Gioventù Nazionale, e con essa FdI, non può tirarsi fuori ma che deve condurre da protagonista. Ecco la funzione di un tavolo permanente degli amministratori locali che fanno riferimento a Gioventù Nazionale; la definizione di proposte comuni da poter presentare in tutti gli Enti locali nei quali siamo presenti nel nome di una visione strutturale e strategica della Provincia di Frosinone.

Ci sono questioni politiche, economiche e sociali aperte e che vanno affrontate: il probabile spolpamento della rappresentanza politico-istituzionale della Ciociaria a favore di Latina; una riflessione serie sui “macro-enti” intermedi di natura economica nonché la difesa dei poli industriali esistenti ed il rilancio dei prodotti d’eccellenza; le difficoltà quotidiane delle famiglie e la mancanza di servizi essenziali sufficienti come quelli sanitari. Sono tutti argomenti che il tavolo degli amministratori di GN può affrontare in simbiosi perché sono d’interesse generale.

Lo scopo dell’iniziativa è duplice: da un lato sviluppare un “pensatoio operativo” di GN in ambito locale e dall’altro dimostrare ai cittadini che all’attuale stato di crisi esiste una alternativa reale ed una classe dirigente giovane pronta a raccogliere questa sfida”.