il convitto Regina Margherita di Anagni

“Nell’Istituto si è verificato un caso di positività di uno studente al Covid-19, individuato dalla ASL di Frosinone, che ha contattato il Dirigente Scolastico, comunicando sia il nominativo che l’elenco dei contatti stretti dello studente, elenco che corrisponde al gruppo classe studenti posto in isolamento domiciliare in attesa dell’esito del test obbligatorio”; è quanto afferma in una nota inviata a questa redazione il prof. Fabio Magliocchetti, dirigente scolastico dell’I.I.S. “Regina Margherita” di Anagni, dopo la notizia – pubblicata ieri sera, martedì 6 ottobre, dal nostro giornale – riguardante la positività al tampone del Covid 19 di una ragazza di 16 anni che frequenta la scuola.

il prof. Fabio Magliocchetti

“Per quanto riguarda le procedure del protocollo sanitario – spiega Magliocchetti – è opportuno sottolineare quanto segue:

  • La gestione di tutta la procedura in caso di accertata positività è di competenza esclusiva della ASL, che individua e comunica i nominativi dei soggetti interessati, stabilisce le misure dell’eventuale sanificazione straordinaria e determina l’eventuale chiusura parziale o totale dell’Istituto;
  • l’Istituto deve avvertire soltanto gli interessati comunicati dalla ASL e non altri;
  • Il rientro a scuola dei soggetti interessati è subordinato alle certificazioni mediche previste a livello nazionale dal Ministero della Salute

Aggiunge, poi, il dirigente scolastico: “per quanto riguarda l’organizzazione dell’Istituto relativamente alle misure di prevenzione dal contagio e di controllo della diffusione del virus si precisa che:

  • è stato attivato per ogni classe il registro dei contatti giornalieri;
  • è stato attivato il registro giornaliero delle pulizie con l’annotazione della frequenza delle pulizie e dei prodotti utilizzati;
  • è stato nominato il Referente Covid che si relaziona costantemente con l’Equipe Anticovid Scuola della ASL di Frosinone;
  • sono state istituite le aule di contenimento per l’emergenza sanitaria derivante dalla sintomatologia Covid;
  • le mascherine chirurgiche sono regolarmente distribuite agli allievi ed al personale;
  • il gel igienizzante è disponibile per ogni classe, per ogni ambiente comune della scuola e per tutti i distributori automatici di cibo e bevande;
  • le aule sono arieggiate ad intervalli regolari;
  • nelle aule sono rispettate la distanza di un metro tra le rime buccali degli allievi e di due metri tra le rime buccali degli allievi e quelle dei docenti;
  • le entrate degli allievi avvengono in una fascia oraria di quindici minuti e le uscite sono differenziate e disciplinate dai docenti;
  • il patto educativo di corresponsabilità della scuola, che unisce ed impegna famiglie, allievi, docenti, educatori e personale ATA, è stato integrato con le disposizioni per la prevenzione del contagio da Covid-19

Si ribadisce ancora una volta che, in assenza del vaccino e del farmaco specifico, le misure di prevenzione da osservare sono:

  • uso della mascherina chirurgica
  • igienizzazione delle mani
  • distanziamento di almeno un metro
  • pulizia degli ambienti
  • aereazione degli ambienti