Colleferro dall'alto

E’ iniziato il conto alla rovescia per i colleferrini, al 20 agosto gli elettori sono 17.421; 8.343 i maschi e 9.078 le femmine, per la prima volta votano 95 diciottenni, 48 maschi e 47 femmine, che tra meno di 20 giorni saranno chiamati alle urne per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari e al rinnovo delle Amministrative e per l’eventuale ballottaggio fra i primi due candidati che non abbiano raggiunto la maggioranza, per domenica 4 e lunedì 5 ottobre.

E’ partita la sfida a 5 per la poltrona di sindaco di Colleferro e 13 le liste depositate: 5 per Pierluigi Sanna, centrosinistra, sindaco uscente, che può contare sulla coalizione del 2015, Lista Civica Ripartiamo per Colleferro, L.C. Insieme per i Cittadini, Partito Democratico, L.C. il Castello; alle quali si aggiunge la lista “La Città” collegata a Emanuele Girolami, consigliere comunale uscente; 3 per il veterano ex sindaco Mario Cacciotti, sostenuto da Forza Italia, Progetto Popolare e dalla lista civica Amo Colleferro, 1 per Daniele Antonio Capuano per il Movimento 5 Stelle, 1 per Valerio Giuffrè, Movimento Democrazia Sociale; 3 per Rocco Sofi sostenuto da Fratelli d’Italia, Impegno Comune e Lega.

A questo link è disponibile l’elenco completo delle liste e dei candidati alla carica di consigliere comunale.

Di seguito, cliccando su ognuno dei link relativi, è possibile scaricare e consultare il programma elettorale completo (in formato .pdf) di ognuno dei candidati alla carica di sindaco.

Programma elettorale del candidato sindaco Mario Cacciotti

Programma elettorale del candidato sindaco Daniele Capuano

Programma elettorale del candidato sindaco Valerio Giuffrè

Programma elettorale del candidato sindaco Pierluigi Sanna

Programma elettorale del candidato sindaco Rocco Sofi

Ricordiamo che anche nel 2015 furono 5 gli sfidanti per la poltrona da primo cittadino e su 17.958 aventi diritto al voto, si presentarono ai seggi in 13.043. Il verdetto emesso fu: Pierluigi Sanna 42.7%, Silvano Moffa 31.5%, Emanuele Girolami 15.6%, Aldo Barbona 7.8%, Santina Camilli 2.4%. Al ballottaggio alle urne si recarono in 11.271; 1.772 in meno, e le percentuali riportate furono: Sanna il 69.42% e Moffa il 30.58%.