In calo la curva epidemica in provincia di Frosinone con 13 nuovi contagiati dal Sars-Cov2, tutti contatti di casi già noti ed isolati, a fronte dei 211 casi (73 solo a Roma) e dei tre decessi verificatisi nel Lazio. 8000, circa, i tamponi effettuati oggi nel Lazio.

In Italia, si registrano 1.494 nuovi casi contro i 1.766 contagi di ieri, ma come sempre il lunedì con meno tamponi: 51.109, rispetto a ieri 36mila in meno e al di sotto della metà rispetto ai picchi che si raggiungono a metà settimana. I casi totali salgono così a 311.364 con 11.138.173 test effettuati.

Nella provincia di Frosinone tre persone sono ricoverate con sintomi non gravi; i restanti sono tutti in isolamento domiciliare. Come spiega Frosinone Web, quotidiano online diretto dal giornalista Gianni Magni, “si tratta di quattro persone di Frosinone, tre donne (una 25enne e due 30enni) ed un uomo di 55 anni. Per quest’ultimo è stato disposto il ricovero in ospedale. Ci sono poi due persone di Sora, un uomo (40anni) ed una donna di 70. Due anche da isola del Liri: un ragazzo di 18 anni ed un uomo di 46. Gli altri sono residenti a Ripi (una ragazza di 27 anni) a Ceccano (30enne), Broccostella (un’anziana di 76 anni). Tutti in isolamento domiciliare. Ospedalizzate invece due donne di 33 e 42 anni. La prima di sant’Elia Fiumerapido e l’altra di Ferentino”.

Nel frattempo sono state avviate le procedure di screening anche presso il liceo Manara di Roma dove proseguiranno anche nella giornata di domani e all’istituto “Martino Filetico” di Ferentino.

L’assessorato alla Sanità della Regione Lazio ha dato mandato alle Asl di procedere con gli screening negli istituti del loro territorio dando la priorità a quegli istituti dove si siano registrati dei casi di positività.