Francesco Mercorelli

Si chiama Francesco Mercorelli e, di professione, fa il pilota di aerei. Su Instagram può contare su oltre 58mila followers e, oltre a pubblicare foto di luoghi meravigliosi ed esotici, ascolta le vicende traumatiche legate alla paura di volare e trova le soluzioni adatte a ciascuno.

Esistono delle accortezze, dei piccoli suggerimenti, infatti, che possono aiutare chi ha paura di volare. Come propone il pilota: “bisogna concentrarsi su ciò che ci aspetta all’arrivo”, tutto quello che potremmo perderci se non viaggiassimo

La lista dei suggerimenti prevede tecniche e soluzioni ad ogni tipo di problema: dalla sensazione di nausea, alla cinetosi (mal d’aria), dalla risoluzione di traumi del passato, al semplice mal d’orecchie. I preziosi consigli dati dal pilota sono davvero molti, le soluzioni esistono proprio perché molte persone hanno paura di volare ed i sistemi per affrontarla sono stati testati e funzionano.

Principalmente cosa genera il panico? A detta di Francesco sono “i rumori e l’incapacità di interpretarli correttamente, che diventa fonte di notevole frustrazione e quindi di aumento dell’ansia da volo… Accade, infatti, che ogni piccolo segnale sonoro, da una chiamata proveniente dal cockpit (la cabina), al rumore emesso dall’improvviso accendersi del segnale di cinture allacciate, ad un qualsiasi altro rumore generato dalle funzionalità meccaniche ed elettroniche dell’aereo, viene interpretato come un avviso di sciagura imminente”.

Quando la paura di volare ci blocca bisogna poter fare qualcosa: “sapere che si ha una soluzione non porta al panico, ci fa sentire più sicuri ”. Francesco Mercorelli sta già spopolando sui social proprio per la sua disponibilità all’ascolto.

Del resto, la paura può essere di tipo biologico o frutto di un apprendimento dovuto al contesto in cui si vive. Dal momento che queste paure sono apprese, allora è anche vero che si possano disapprendere, e l’unico modo è affrontandole in modo graduale e strategico. La paura, quando la si affronta può essere tramutata in coraggio, spesso si pensa che le persone coraggiose non abbiano paura, ma non è così, le persone coraggiose affrontano i problemi nonostante abbiano paura.

E ricordiamoci che “chi viaggia vive due volte” per usare le parole del famoso poeta e filosofo persiano ʿUmar Khayyām.

articolo di Chiara Tarquini

foto Instagram: italianpilot_