il corso principale di Acuto

“Siamo estremamente soddisfatti dei risultati sin qui conseguiti nella costante acquisizione di risorse dagli enti superiori. Risorse ottenute grazie alla capacità di programmazione ed all’impegno dell’amministrazione, dei competenti uffici comunali, e dei tecnici che ci stanno supportando in questo percorso importante per poter realizzare il nostro programma amministrativo e migliorare, passo dopo passo, il nostro Paese”. Ad affermarlo è il primo cittadino Augusto Agostini in una nota inviata a questa redazione con la quale fa il punto della situazione per ciò che concerne i lavori pubblici ad Acuto.

Augusto Agostini, sindaco di Acuto

Nello specifico, ricorda il sindaco, sono stati appaltati i lavori di rifacimento del rudere sito presso la ex Stazione, finanziati dal GAL Ernici Simbruini con Fondi Comunitari. Inoltre, sono stati appaltati i lavori di realizzazione di una piccola tribuna nel Palazzetto di Casenuove oltre a lavori esterni di abbattimento delle barriere architettoniche con asfaltatura di parte delle aree adiacenti. I lavori sono finanziati da un Contributo a fondo perduto ottenuto dalla Regione Lazio.

“I lavori stradali e di riqualificazione urbanistica in corso all’interno del centro urbano, sotto viale Roma, sono stati sospesi per la sopravvenuta necessità di apportare alcune modifiche al progetto originario e riprenderanno a breve”, fa sapere Agostini. Intanto si è concluso l’appalto dei lavori di realizzazione della illuminazione sulla stessa strada, dalla ex stazione a viale Roma, per un collegamento in sicurezza fra il quartiere Casenuove ed il centro urbano. I lavori sono finanziati da contributo a fondo perduto del Ministero.

Aggiunge, ancora, il primo cittadino: “è in corso di affidamento un primo intervento di sistemazione delle copertine e del vialetto del Parco della rimembranza. I lavori sono finanziati da un contributo a fondo perduto ottenuto dalla Regione Lazio.

É stato approvato il progetto esecutivo di ristrutturazione dello stabile in località Colli Orsoni, sequestrato alla criminalità organizzata ed acquisito dal Comune. I lavori sono finanziati da un contributo a fondo perduto ottenuto dalla Regione Lazio e saranno appaltati a breve.

A breve sarà stipulato il contratto per la costruzione della palestra per la scuola. I lavori, cofinanziati dal MIUR, sono già stati appaltati.

Continua poi, come sempre, la costante ricerca di opportunità finanziarie dagli enti superiori, con numerose richieste di contributi per attività socio-culturali e per opere qualificanti per il paese, che auspichiamo possano, almeno in parte, essere accolte”, ha concluso Agostini.