Concludiamo il ciclo di interviste dei candidati a sindaco del Comune di Colleferro con Pierluigi Sanna, centrosinistra, sindaco uscente, che può contare sulla coalizione del 2015, Partito Democratico, Lista Civica Ripartiamo per Colleferro, L.C. Insieme per i Cittadini, L.C. il Castello; alle quali si aggiunge la lista “La Città”.

Pierluigi Sanna

Sindaco, scende nuovamente in campo, perché? “Oggi Colleferro “E’ tutta un’altra città”, I cittadini mi chiedono di completare il lavoro iniziato 5 anni fa. Io non ho intenzione di deluderti e voglio continuare a lavorare con spirito di servizio e con l’ambizione di vedere le persone della mia città più serene e felici.”

A chi intende rivolgere il suo appello elettorale? “Intendo rivolgermi a tutta la comunità, alle persone laboriose, competenti e rispettose degli ideali di fratellanza, di pace e libertà, che vogliono migliorare la vita di tutti i cittadini a partire dai più indifesi.”

Perché votarla? “Perché io e le forze di maggioranza abbiamo realizzato interamente, con ottimi risultati, il programma che i cittadini – elettori ci avevano affidato 5 anni fa e abbiamo posto le basi per un futuro migliore e ricco di opportunità.”

Novità inedite che intende portare a Colleferro e che potrebbero calamitare gli elettori e perché? “Ne elenco solo alcune delle tante:
– Apertura della via Romana per unire centro a periferia e viceversa.
-La nuova biblioteca comunale nei locali al centro di Colleferro dell’ex IPIA in via Nobel.
-Realizzazione della “Villa comunale” e sistemazione del Bosco di Piombinara e creazione del parco.
-Ultimazione della pista ciclabile di mt. 6650”.

Primo atto da sindaco? “Massima attenzione e sostegno a tutte le scuole di Colleferro, alle famiglie e a tutto il personale scolastico allo scopo di facilitare il riavvio delle attività didattiche in sicurezza e serenità”.

Vuole aggiungere altro in chiusura? “Per concludere invito i cittadini di Colleferro a leggere il nostro programma elettorale per confermare quanto abbiamo fatto di buono e insieme continueremo a fare. Un caro saluto a tutti”.