Quattro nuovi ed originalissimi tour della città, ognuno legato ad un particolare periodo storico tra quelli che hanno segnato la storia della città con guide abilitate che condurranno i gruppi, esperti e studiosi che faranno focus diversi su specifici argomenti e attori che interpreteranno personaggi storici legati alla città.

L’interessante iniziativa, denominata – appunto – “Le quattro ere”, dal nome dei quattro affreschi, andati perduti, del pittore genzanese Eugenio Cisterna, è stata presentata ieri, sabato 12 settembre, a Casa Barnekow dai responsabili dell’associazione Lega Ernica e dell’associazione Casa Barnekow“, alla presenza dei giornalisti, dell’assessore alla Cultura dott. Carlo Marino, del presidente dell’associazione di Quartiere Cerere, avv. Luca Santovincenzo, e del dott. Guglielmo Viti.

Il progetto consta di quattro “pacchetti” a costi differenti, che potranno essere modulati anche su richiesta. Ogni data sarà caratterizzata da un periodo storico definito: età romana, medievale, moderna e contemporanea.

“Prima della nascita di queste manifestazioni originali – si legge in una nota inviata a questa redazione – l’offerta turistica anagnina era limitata ad una sostanziale “uniformità”, ovvero sia il “giro” di visita della città offerto ai turisti era praticamente sempre lo stesso e della durata di poche ore, concentrato esclusivamente nella zona dell’Acropoli (Cattedrale e Palazzo di Bonifacio VIII): i tour di “Anagni Svelata”, della prima edizione di Anagni Magica Misteriosa (2017), realizzati proprio da Lega Ernica e Manaus Opera, sono stati la prima evidente dimostrazione che Anagni offriva tanto di più, che era possibile svolgere all’interno di tutto il centro storio percorsi molto diversi che “trattenessero” il visitatore ben oltre alcune ore. Questa consapevolezza è stata in questi anni via via condivisa anche da altre associazioni attive sul territorio e dai vari rappresentanti dell’amministrazione comunale.

Ora, finalmente, è obiettivo comune lavorare sulla creazione di una rete di offerte e possibilità da pubblicizzare all’esterno che diano una permanenza per un week-end (o anche di più…) sia come punto di partenza per l’esplorazione di tutto il territorio ciociaro che, come Anagni, offre tantissimo.

E’ proprio nella persecuzione di questo obiettivo che Lega Ernica e Casa Barnekow hanno creato il tour “Le quattro ere” che oggi viene presentato, un progetto che ha già in sé grandi potenzialità di sviluppo”.

Le prime date programmate del tour “Le quattro ere di Anagni” si terranno sabato 19 e sabato 26 settembre, sabato 3 e sabato 10 ottobre. Ogni data è dedicata ad un era: sabato 19 settembre il tour prevede la visita di luoghi legati alla storia medievale, nel periodo compreso tra il VI e il XV secolo; sabato 26 settembre, protagonista sarà l’Anagni dell’era moderna, ovvero quella che va dal XVI al XVIII secolo; sabato 3 ottobre, le visite riguarderanno l’era pre-romana e romana (fino al V secolo); il primo ciclo si concluderà sabato 10 ottobre con l’Anagni dell’era contemporanea (XIX e XX secolo).

Ognuna delle visite si concluderà con un focus su un argomento specifico a cura di un esperto; i percorsi – partendo da piazza Innocenzo III – attraverseranno la città e sveleranno i suoi angoli nascosti, fino a concludersi nel quartiere Cerere, dove la collaborazione con l’associazione presieduta dall’avv. Luca Santovincenzo e con Casa Barnekow offriranno ulteriori spunti per prolungare la permanenza ad Anagni.

I visitatori – al termine di ogni tour – saranno accolti per una breve conferenza della durata di circa 40 minuti che affronterà un argomento specifico della storia anagnina, avvalendosi di proiezioni: per i tour 19 e il 26 settembre, il relatore che parlerà della cripta di San Magno nella cattedrale di Santa Maria Annunziata è il prof. Attilio Quattrocchi, illustre storico, mentre per i due tour del 3 e 10 ottobre il relatore sarà il dott. Guglielmo Viti che parlerà della figura di Alberto di Barnekow e della sua dimora.

“Elemento caratterizzante e fondamentale del progetto – spiegano gli organizzzatori – è la ricerca di collaborazione con gli esercizi commerciali che operano nel centro storico, al fine di creare una rete sinergiaca di sponsorizzazione e sostegno reciproco: con questi tour si vuole infatti portare il visitatore a conoscere anche l’offerta commerciale della città di Anagni, dai negozi di abbigliamento e gadgets alla ristorazione, con l’obiettivo di dare una nuova spinta economica alle varie attività.

Molti sono già gli esercizi commerciali che hanno aderito e molti altri ancora lo faranno, grazie all’interessamento dell’associazione di Quartiere Cerere; ognuno di essi offrirà uno sconto del 10% sui loro prodotti. Questo l’elenco delle attività commerciali che aderiscono alla promozione: “Crema e Ciocciolato” e “Caffè del Corso”, per quanto riguarda i bar; enoteca “Fermento” ed enoteca “Ju patentino”; trattoria “Il Grappolo d’oro”, pizzeria “Voglia di Pizza” e “Pausa di Gusto”, per quanto riguarda la ristorazione. Ed ancora: Egidi Abbigliamento, Profumeria del Corso 53, laboratorio artigianale “Idea Creations”, Spazio Zero.

Per ulteriori e più approfondite informazioni ci si può rivolgere ai seguenti contatti telefonici: Lega Ernica 3470518799 e Casa Barnekow 3288350889.