Si è svolta nella serata di ieri, mercoledì 9 settembre, la fiaccolata commemorativa dedicata a Willy Monteiro Duarte, il giovane palianese barbaramente ucciso in un pestaggio a Colleferro nella notte tra sabato e domenica scorsi: migliaia di persone hanno preso parte all’evento organizzato dagli amici di Willy per chiedere giustizia e far sentire la propria vicinanza alla famiglia del ragazzo, confinata nel dolore di una tragedia che ha scosso le coscienze dell’Italia intera.

Grande partecipazione della città di Paliano e dei Comuni limitrofi, delle associazioni e delle istituzioni locali e regionali, che hanno mostrato la compattezza di un territorio vasto che abbraccia l’intero basso Lazio. Presente anche l’ambasciatore della Repubblica di Capo Verde, paese di origine della famiglia di Willy, il quale, dopo una visita privata presso i congiunti della vittima, ha incontrato il sindaco Domenico Alfieri, il sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna e il sindaco di Artena Felicetto Angelini per esprimere un ringraziamento per le azioni intraprese dalle istituzioni locali e offrire il sostegno del proprio Paese nel prosieguo della vicenda.

«Questa fiaccolata – ha dichiarato il sindaco Domenico Alfieri – è il nostro modo per rendere omaggio a Willy, un ragazzo puro, responsabile e lavoratore, che non ha voltato la faccia dall’altra parte quando si è trovato a dover difendere un proprio amico. La figura di Willy si innalza a modello per tutti noi e ci dimostra che i giovani e le famiglie perbene esistono e devono essere il fulcro e la forza trainante della nostra comunità. Questo dramma impone a tutti noi un momento di riflessione su quali siano il valori che vogliamo alla base della nostra società: genitori, figli, scuola, Chiesa, istituzioni locali e nazionali, siamo tutti chiamati in prima persona a lavorare nel concreto per escludere dal nostro futuro la violenza, la prevaricazione, l’odio. Non chiediamo vendetta, non ci appartiene, ma è doveroso assicurare giustizia a Willy e ai suoi cari. Noi non lasceremo da sola la famiglia di Willy: quando si abbasseranno i riflettori e il clamore mediatico di questa brutta vicenda si affievolirà, noi ci saremo, per garantire che il sacrificio di Willy non resti impunito e la lezione morale che questo ragazzo dal cuore d’oro ha dato a tutti noi non venga dimenticata».

nota stampa a cura dell’ufficio Comunicazione del Comune di Paliano