Egidio Proietti

Questa volta si è davvero oltrepassato il limite. Quanto accaduto la sera della festa del patrono in piazza Cavour è di una gravità inaudita. In un periodo in cui la pandemia dà segni preoccupanti di ripresa quella di prevedere lo spettacolo pirotecnico nella piazza centrale della Città è stata senz’altro una scelta sconsiderata ed irresponsabile; inconcepibile, a nostro avviso, anche la scelta dell’amministrazione di non includere lo spettacolo pirotecnico nel programma ufficiale!

La giustificazione data dal Sindaco Natalia è assolutamente grave: come è possibile porre l’esigenza di valorizzazione delle tradizioni in alternativa alla tutela della salute e alla prevenzione? Si è reso conto Natalia di aver favorito un pericoloso affollamento di piazza Cavour autorizzando lo sparo dei fuochi di artificio? Si rende conto Natalia di aver danneggiato l’immagine della Città con un’iniziativa salita agli “onori” delle cronache regionali (ed il servizio del TG regionale della RAI ne è la prova)?

Ci auguriamo tutti che quanto accaduto lo scorso mercoledì non produca conseguenze. Certamente questa è l’ennesima dimostrazione dell’incapacità di governo di questa Amministrazione e del suo Sindaco, preoccupati più dai selfie da pubblicare sui social che dai problemi veri di Anagni.

nota stampa a cura dell’avv. Egidio Proietti, segretario cittadino del circolo del Partito Democratico di Anagni