Alioska Baccarini, sindaco di Fiuggi

A seguito della pubblicazione della notizia del probabile arrivo di ulteriori 23 (ma potrebbero essere addirittura 28…) nuovi immigrati in arrivo nella città termale e di quella relativa alla presenza di due ospiti della struttura dell’ex hotel Daniel’s affetti da scabbia – entrambi pubblicato sullo stesso articolo, qui disponibile sul nostro quotidiano – il sindaco di Fiuggi Alioska Baccarini ha richiesto una ispezione urgente alla ASl di Frosinone, alla luce di quanto accaduto e per verificare le condizioni generali della struttura.

“Ad oggi – spiega Alioska Baccarini – non ho ricevuto alcuna comunicazione né ufficiosa né ufficiale da parte della Prefettura; abbiamo attivato tutta una serie di controlli e abbiamo fatto attivare la ASL per i controlli igienico-sanitari, anche per quanto era accaduto in precedenza. Abbiamo scritto al Prefetto e quindi rinnovato l’invito ad evitare che ci siano ulteriori arrivi; già domani contatterò la Prefettura vista l’insistenza di questa indiscrezione, se corrisponde o meno al vero l’arrivo dei 23 immigrati oppure no”.

Al momento, i due giovani colpiti da scabbia sono stati posti in isolamento, lontani dai restanti 48 che si trovano invece in quarantena. Per questi ultimi – i cui tempi di quarantena scadevano tra ieri e oggi lunedì 10 agosto – si potrebbero però allungare i tempi di permanenza della struttura, proprio in virtù dei casi di scabbia registrati all’ex hotel Daniel’s.