Un 30enne di Anagni, gestore di un locale commerciale del posto, è stato sorpreso dai Carabinieri della stazione di Anagni agli ordini del mar. Massimo Crescenzi e dagli agenti della Polizia Locale mentre somministrava bevande alcoliche a sei minorenni, quattro dei quali con età inferiore ai 16 anni.

L’uomo, pertanto, è stato denunciato in stato di libertà. I gestori dei locali sono obbligati a sincerarsi dell’età effettiva della persona che sta ordinando dell’alcol in quanto la legge stabilisce pene severe in casi come questo, nel quale è proprio il titolare del locale a dover rispondere delle conseguenze, a prescindere dal fatto che poi nel concreto l’alcol sia stato somministrato o venduto da qualcun altro.