Anche quest’anno l’artista orafo Maurizio Imperia sarà tra i protagonisti del Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni con una delle sue preziose creazioni. Infatti già da qualche anno gli attori ricevono in regalo gli esclusivi “Ciondoli Giullare”, opere uniche realizzate interamente a mano in argento 800‰ dal peso variabile tra i 5.80 e i 6.20 grammi.

I gioielli, che verranno donati a Francesco Montanari e Giuseppe Zeno, sono diventati il simbolo del Festival perché raffigurano il giullare, presente nella locandina ufficiale, che è stato disegnato e donato al festival da Dino Battaglia fin dalla prima edizione. E’ importante ricordare che l’intera immagine del manifesto ufficiale della manifestazione è opera di un altro grande artista anagnino: Sandro Scascitelli.

“Ho il piacere di partecipare anche a questa edizione del Festival, fiore all’occhiello delle proposte culturali della mia città – ha dichiarato Maurizio Imperia – ringraziando tutti, dai direttori artistici alle Istituzioni alla Pro-Loco, che hanno scelto proprio me per omaggiare grandi artisti della scena teatrale nazionale. La superficie lucida ad effetto fuso, il Giullare ossidato a fegato di zolfo e la geometria sono gli elementi caratterizzanti questo mio gioiello che è opera esclusiva per questo evento e quindi non è in vendita. Ho voluto che questa mia creazione fosse solo legata al Festival per dare ancora più valore ad una rassegna unica nel suo genere a livello nazionale ed europeo”.