Di seguito riportiamo integralmente e senza modifiche una nota inviata a questa redazione dall’ufficio stampa di Acea Ato 5:

La stagione estiva, come ogni anno, comporta una diminuzione della disponibilità di acqua per l’approvvigionamento idrico.
Acea Ato 5 è sempre impegnata nel monitoraggio della portata delle numerose fonti a servizio del territorio gestito, che fanno registrare in queste settimane un calo fisiologico dei livelli di disponibilità. Inoltre, la riduzione delle piogge, registrata tra fine 2019 e inizio 2020, ha causato una ulteriore diminuzione della portata derivata dalle sorgenti rispetto allo scorso anno.

Per contrastare questo fenomeno, Acea Ato 5 ha messo per tempo in atto una serie di azioni capaci di mitigare la crisi idrica: l’attività di distrettualizzazione, la ricerca e riduzione delle perdite fisiche e commerciali e, non ultimo, l’efficientamento gestionale delle reti e degli impianti hanno fatto sì che turnazioni e limitazioni risultino oggi meno gravose che nell’anno passato.

Il costante monitoraggio e i piani di tutela attuati, infatti, consentono ai tecnici di Acea Ato 5 di operare tutte le necessarie manovre e regolazioni finalizzate a garantire l’erogazione dell’acqua alla popolazione pur in presenza di una diminuzione della capacità di pozzi e sorgenti.

Tuttavia è importante il contributo di tutti: già nei mesi precedenti, il Gestore del servizio idrico integrato ha segnalato ai sindaci dei Comuni gestiti la necessità di emettere, in vista della stagione calda, apposite ordinanze a tutela di un corretto uso della risorsa idrica, vietandone utilizzi diversi da quello potabile e sanitario. Molti Comuni hanno provveduto ad emettere il relativo provvedimento.
Acea Ato 5 fa appello ai propri utenti affinché facciano un uso corretto dell’acqua, evitandone utilizzi non necessari e che influiscano in modo negativo sulla stessa disponibilità della risorsa idrica, in questo periodo più scarsa.

Il Gestore, a titolo d’esempio, ricorda che non è consentito utilizzare l’acqua del pubblico acquedotto per l’irrigazione di campi, orti e giardini privati; o per il lavaggio di veicoli di qualsiasi genere, cortili e strade private; o per il riempimento di piscine, fontane ornamentali, ecc. Con l’occasione, Acea Ato 5 assicura che è fortemente impegnata a porre in essere ogni attività utile al recupero della risorsa idrica e alla corretta distribuzione della stessa al fine di limitare i disagi alla popolazione.