Claudia Damizia e Giancarlo Proietto

L’assessorato alle Politiche sociali del Comune di Serrone coordinato da Claudia Damizia ha risposto all’avviso pubblico “Welfare in Comune” pubblicato dagli Istituti Santa Maria in Aquiro per la realizzazione e l’attuazione di un piano di assistenza annuale a favore di anziani che si trovano nella condizione di “nuova povertà” a seguito degli effetti del Covid-19, delle categorie più fragili (ovvero affetti da patologie gravi) e di minori che provengono da contesti familiari disagiati ed in contesti territoriali particolarmente critici.

Con il progetto “Apprendere la sostenibilità del Territorio: fare rete di sistema per il benessere e l’inclusione sociale”, il Comune di Serrone ha totalizzato un punteggio pari a 81,6 classificandosi come miglior progetto della provincia di Frosinone e della Regione Lazio

“Il principale obiettivo – è scritto in una nota inviata a questa redazione dal Comune di Serrone – è di favorire concrete situazioni assistenziali, di educazione e formazione per le fasce più deboli del territorio e,al contempo, consentire loro di partecipare attivamente nel disegno di sviluppo della comunità locale rendendo spendibili le loro competenze”.

Altro risultato da raggiungere attiene la possibilità di costruire una “rete” territoriale che operi secondo le direttrici della sostenibilità attraverso cui poter riscontrare delle possibilità concrete di sviluppo e di crescita in risposta agli obiettivi dell’ Agenda 2030.