il palazzo dell'amministrazione provinciale a piazza A. Gramsci

Gianluigi Ferretti, consigliere provinciale, si dimette dalla carica di presidente della commissione Ambiente della Provincia di Frosinone; “un atto dovuto – spiega lo stesso Ferretti nella lettera inviata al presidente della Provincia di Frosinone avv. Antonio Pompeo – per le palesi inadempienze riscontrabili nel mio operato; pur avendo infatti sollecitato l’amministrazione provinciale fin dallo scorso anno, ponendo all’attenzione la necessità di avviare il procedimento per l’aggiornamento del PTPG, non ho avuto l’attenzione adeguata a sottopoore l’argomento nuovamente ad analisi e approfondimento in sede di commissione per prevenire lo stato di emergenza determinatosi dalla carenza di volumetria nella discarica di Roccasecca, già oggetto di autorizzazioni di sopraelevazioni)”.

Gianluigi Ferretti

“Come pure ritengo importante inadempienza la contestuale mancanza di proposta di confronto riguardo l’indisponibilità di aree alternative a quelle di Roccasecca individuate nel PTPG in vigore (elemento a me sconosciuto) che ha determinato la necessità di coinvolgere, in situazione emergenziale, un ente esterno all’individuazione delle aree stesse venendo di fatto a delegare a terzi tale funzione di competenza specifica della Provincia di Frosinone. La sensibilità verso le tematiche ambientali mi porta comunque a confermare la mia presenza all’interno della Commissione Ambiente nella quale conto, in presenza di una guida più lungimirante e preparata sulla materia, di poter fornire un contributo fattivo alle esigenza del settore”.