Un omaggio a Ferentino e al suo patrono, Sant’Ambrogio, in occasione del suo ritorno nella città che gli ha dato i natali e dove non è potuto rientrare nei mesi scorsi a causa dell’emergenza sanitaria.

È quello donato, in una cerimonia che si è svolta ieri pomeriggio nella sala consiliare del Comune, dal maestro e artista Enzo Arduini, da anni residente in Germania, a Monaco Di Baviera, ma con il cuore nella città che lo ha visto nascere. Alla presenza del sindaco Antonio Pompeo, di altri amministratori, del presidente della Pro Loco Luigi Sonni e del parroco della cattedrale Santi Giovanni e Paolo, don Giuseppe Principali, Arduini ha consegnato un’opera su lamina d’argento che ritrae Sant’Ambrogio a cavallo e che ha realizzato per i suoi concittadini. Un gesto d’amore, di devozione e una testimonianza del legame indissolubile con la sua terra.

Il sindaco, dopo aver scoperto l’opera che sarà esposta all’interno del palazzo municipale, ha ringraziato Enzo Arduini, donandogli una pergamena da parte del Comune in cui celebra le doti creative e umane dell’artista.

“Un quadro bellissimo – ha detto Pompeo – che non solo rappresenta un messaggio di fede e tradizione da tramandare alle future generazioni ma anche la testimonianza di come l’affetto e la devozione per il nostro Patrono siano sentimenti che non conoscono tempo e spazio. Quest’anno non abbiamo potuto celebrare la ricorrenza nelle consuete modalità che la contraddistinguono ma, anche grazie a un particolare contest fotografico che ha attirato su di sé persino i riflettori della tv nazionale, siamo riusciti ugualmente ad onorare la nostra tradizione religiosa più sentita. Ringrazio, quindi, il maestro Arduini per quest’opera che trasmette il sentimento profondo per il nostro protettore e rappresenta per noi tutti un simbolo di speranza e generosità”.