ALTIPIANI DI ARCINAZZO – Il giornalista di RaiSport, Amedeo Goria, ha ricevuto ieri sera agli Altipiani di Arcinazzo (Frosinone) il Premio nazionale di calcio «MM7» dedicato al ricordo di Mario Mariozzi, grande ala destra degli anni Cinquanta e Sessanta, poi tecnico e direttore sportivo di diverse squadre laziali.

Amedeo Goria

Il popolare giornalista, una delle colonne della redazione sportiva della Rai, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento alla presenza anche delle squadre Nazionale Old Italia (guidata da Andrea Mancinetti) e Pro Calcio Ascoli Over. Presenti anche alcuni ex calciatori di Mario Mariozzi, tra cui Maurizio Ramoino e Rocco Cignitti. Goria, che oggi sarà a Napoli per la partita che la squadra di Gattuso giocherà contro l’Udinese, ha raccontato un aneddoto della finale mondiale a Berlino tra Italia e Francia, vinta dagli azzurri ai rigori per 6-4.

Il giornalista, in quella storica serata che mandò in delirio l’intera Penisola, intervistò il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Goria si è trattenuto a cena al ristorante «La Dispensa di Memmo», ringraziando per l’ospitalità e dicendosi onorato di aver ricevuto il Premio in omaggio a Mario Mariozzi. Lo scorso dicembre, sempre agli Altipiani di Arcinazzo, il riconoscimento era stato consegnato a un altro grande giornalista, l’ex radiocronista di «Tutto il calcio minuto per minuto», Riccardo Cucchi, e assegnato all’attaccante della Lazio Ciro Immobile, al bomber del Frosinone Federico Dionisi, oltre che all’ad delle Ferrovie Gianfranco Battisti come premio speciale alla carriera.