Una storia travagliata, quella degli ultimi anni, per un’azienda che – malgrado tutto – ha rappresentato, nel tempo, un fiore all’occhiello nel settore della produzione e della commercializzazione di manufatti per l’edilizia: la Italgasbeton I Srl, in crisi dal 2007 a causa di un terribile incidente che costò la vita ad un giovane anagnino e dei conseguenti ritardi dei pagamenti degli indennizzi assicurativi, nonostante i freni imposti dall’emergenza sanitaria tuttora in corso, oggi comincia a vedere spiragli di luce che potrebbero garantirle una crescita in termini di produzione e vendita del proprio prodotto (calcestruzzo cellulare autoclavato base calce).

In un incontro che si è tenuto nei giorni scorsi con i rappresentanti sindacali della Filca Cisl e Feneal Uil e la RSU, la direzione aziendale di Italgasbeton I Srl ha comunicato di aver registrato nelle ultime settimane un aumento di commesse/vendite pari al 100%, manifestando le difficoltà dal punto di vista produttivo per incrementare la realizzazione di prodotto del 100% in breve periodo e ha chiesto ai dipendenti di poter lavorare anche il sabato per l’intera giornata.

“Nel verbale sottoscritto tra le parti – dichiara Francesco Antonio Cipriano, Filca Cisl di Frosinone – i sindacati hanno concordato con l’azienda l’erogazione a tutti i dipendenti di un premio aggiuntivo agli istituti contrattualmente previsti ed assunzioni pari al 30% del personale del reparto produzione tenuto conto che allo stato attuale la capacità produttiva è inferiore alla domanda. La proposta di incrementare la produzione anche attraverso l’aumento delle unità lavorative con nuove assunzioni è una bella notizia per l’economia locale, per i nuovi posti di lavoro che si vengono a creare e per l’azienda stessa che è un fiore all’occhiello in manufatti per l’edilizia in calcestruzzo.

Nel settore delle costruzioni nel pieno della crisi con aziende sull’orlo del fallimento anche a causa della pandemia, si intravede un lumicino di speranza attraverso aziende virtuose e tra queste la Italgasbeton I Srl che, anche per effetto dell’ecobonus, aumenta i volumi di produzione e vendita ma soprattutto incrementa il personale con nuove assunzioni alcune immediate e poi altre gradualmente”.