Contestualmente all’inaugurazione della fermata TAV nella stazione del capoluogo, avvenuta domenica 14 giugno, l’amministrazione capitanata dal sindaco Nicola Ottaviani ha presentato la nuova flotta del Trasporto Pubblico Locale, interamente composta da mezzi euro 6, gestita da Cialone tour Spa.

Dal 15 giugno, il concessionario ha inserito, all’interno della programmazione delle corse delle proprie linee, sei navette in corrispondenza degli orari sia dei treni superveloci, sia dei regionali più frequentati.

Di seguito, i percorsi dei bus. N°1: P.Pertini-V.Verdi-V.A.Latina-V.le Napoli-Casilina Sud-Forcella-ritorno-V.le Napoli-S.Antonio-V.Marconi-V.Brighindi-(Inv.Euro Club)-V.A.Latina-V-Verdi-V.Puccini-Stazione 5:45-17:50* (ritorno con percorso inverso). N°2: P.Pertini-V.Verdi-V.Iacobucci-V.Saragat-V.Vetiche-Colle Leo-ritorno-V.Saragat-SP per Frosinone-V.Vivaldi-C.so Lazio-V.Rieti-V.Albinoni(Hotel Testani)-V.Palestrina(sottopasso)-V.Puccini-Stazione. 05:50-17:50* (ritorno con percorso inverso). N°3: P.Pertini-V.Marittima-V.le Mazzini-P.za Gramsci-V.F.Ardeatine-V.Paleario-V.Minghetti-V.le Mazzini-Campo Sportivo-V.a.Moro-V.Isonzo-V.Adige-V.Po-V.Tevere-V.Piave-Questura-V.le Europa-V.C.Monteverdi-P.Pertini-Stazione. 05:50-17:50* (ritorno con percorso inverso). N°4: P.Pertini-V.Don Minzoni-Sottopasso-V.Palestrina-V.Fornaci-V.Pratillo-V.Gaeta-V.S.Giuliano-Monti Lepini-P.Pertini-Stazione. 5:55-17:50* (ritorno con percorso inverso). N°5: P.Pertini-V.Marittima-V.A.Moro-V.Maria-ritorno-P.le De Matthaeis-V.Tiburtina-V.M.della Neve-V.M.T.Cicerone-V.Adige-V.Marittima-P.Pertini-Stazione. 5:50-17:50* (ritorno con percorso inverso). N°6: P.Pertini-V.Cerreto(Casa Circondariale)-Casilina Nord-V.La Torre-V.Cavoni-V.le Strasburgo-V.le Madrid-V.T.Landolfi-V.Fabi-Monti Lepini-P.Pertini-Stazione. 05:50-17:50* (ritorno con percorso inverso).

La tabella dei percorsi delle navette del TPL, dunque, è stata aggiornata in modo da poter coincidere con le partenze e gli arrivi dei treni che, con la fermata Tav, sosteranno a Frosinone, diventando, quindi, appetibili, anche per coloro che dovessero provenire dall’Agro Pontino, dall’Abruzzo e dal circondario della provincia di Frosinone.

La Cialone Tour Spa analizzerà, in questo primo periodo di attivazione delle sei linee dedicate alla coincidenza con i treni superveloci, la risposta e le esigenze dei passeggeri, al fine di soddisfare la richiesta dell’utenza ed incrementare l’adduzione al ferro, anche in prospettiva di una bigliettazione integrata con Trenitalia.

“L’intero settore della mobilità frusinate sta vivendo una vera e propria rivoluzione, che passa non solo per la storica fermata Tav alla stazione del capoluogo, ma anche per l’interconnessione tra i treni superveloci e i mezzi del trasporto pubblico locale, oltre che con il sistema sperimentale di 12 km di piste ciclabili urbane attualmente in via di realizzazione – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Il capoluogo diventerà un importante nodo di interscambio per tutti coloro che potranno lasciare qui l’auto e spostarsi comodamente a Firenze, Milano e Napoli. Il Comune di Frosinone dimostra, così, di valorizzare ogni opportunità in grado di costituire volano di sviluppo per l’intero territorio, promuovendo, nello stesso tempo, ogni azione volta a incrementare la qualità della vita e una mobilità sempre più intelligente ed ecosostenibile”.

nota stampa a cura dell’ufficio Comunicazione del Comune di Frosinone