Rapina impropria in concorso: con quest’accusa i Carabinieri della stazione di Ferentino coordinati dal mar. Raffaele Alborino hanno denunciato in stato di libertà B.E., 24enne cittadino marocchino residente a Ferentino, già censito per reati contro la persona, il patrimonio ed avvisato orale e Z.A., 20enne senza fissa dimora, attualmente domiciliata a Roma, anch’essa già censita per reati contro il patrimonio.

Secondo quanto si legge in una nota diramata dal Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone, “i militari hanno raccolto inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti dei predetti, confermati anche dall’ausilio delle telecamere di un’attività commerciale presente in loco, i quali nel pomeriggio del 10 giugno scorso in località Sant’Agata di Ferentino, dopo essersi impossessati di una banconota di 20 euro che la denunciante teneva tra le mani, allo scopo di assicurarsi la fuga, hanno spintonato la donna procurandole delle lesioni a braccia e gambe giudicate guaribili in cinque giorni dai sanitari del presidio ambulatoriale territoriale di Ferentino”.