Home Cultura e spettacoli Serrone. Dopo 13 anni “salta” l’edizione 2020 della “Sagra della Patacca e...

Serrone. Dopo 13 anni “salta” l’edizione 2020 della “Sagra della Patacca e della Passerina”, uno degli eventi più attesi dell’estate ciociara. L’organizzatore Elio Presciani: “colpa della pandemia”

"torneremo a luglio 2021, più forti e con più voglia di divertirci di prima - spiega Elio ad anagnia.com - ci dispiace non poter esserci quest'estate ma le regole per la sicurezza ci hanno imposto questa scelta"

Elio Presciani, presidente dell'associazione "La comitiva di Bacco"

Uno degli eventi più attesi dell’estate ciociara, per la prima volta dopo 13 anni, quest’anno non si farà. Parliamo della “Sagra della Patacca e della Passerina”, l’evento goliardico e di divertimento che avrebbe dovuto svolgersi a Serrone tra musica, balli e striptease maschile e femminile, tanto per “onorare” una consolidata tradizione la cui organizzazione si deve all’associazione culturale “La Comitiva di Bacco” presieduta da Elio Presciani.

una foto scattata durante una delle scorse edizioni dell’evento

La pandemia in atto – purtroppo – ci impedisce, dopo 13 anni, di dar vita alla quattordicesima “Sagra della Patacca e della Passerina”spiega Elio ad anagnia.comabbiamo aspettato fino alla fine l’evolversi degli eventi e la pubblicazione dei vari decreti, ma è davvero impossibile e sarebbe una grande responsabilità per noi gestire migliaia di persone e far rispettare le misure di sicurezza, in primis il distanziamento sociale“.

In effetti, Elio, la vostra è una vera e propria sagra di “assembramento” e di contatto che ha sempre radunato davvero tantissima gente da tutto il Lazio”…
“Esatto, sì. Ma non lasciatevi ingannare dal significato popolare dei termini, tornati ancora più alla ribalta negli ultimi anni dopo i riflettori accesi su scandali politici: “Patacca” e “Passerina” sono specialità enogastronomiche serronesi! Negli anni abbiamo sempre brindato “alla salute” con la nostra Passerina ed oggi pensiamo che quella salute debba essere sempre messa al primo posto. Ci dispiace leggere i commenti sulla nostra pagina social dopo il nostro annuncio tipo: “che tristezza”; “quest’anno sarà tristissimo”; “è dura…”; “forza ragazzi, ci rifaremo”. Siamo consapevoli che sarà un’estate strana senza la sagra e per noi organizzatori sarà ancora più strana!

Allora, Elio… lasciamoci con un augurio. Qual è il tuo?
Il mio augurio è quello di rivederci a luglio 2021, con ancora più voglia di ballare e di divertirci. L’anno prossimo, certamente, lo faremo… il doppio! Per recuperare l’anno perduto. Grazie ad anagnia.com e grazie a coloro che in questi giorni ci hanno inviato messaggi di amicizia e di vicinanza. Ci rifaremo!