Non riusciva a capacitarsi di essere stato rifiutato e così ha deciso di recarsi sotto casa della sua ex e del figlio di quest’ultima per convincere entrambi a tornare a casa con lui; peccato, però, che fosse completamente ubriaco e che la donna – spaventata per sé e per il figlio – ha immediatamente avvertito le Forze dell’Ordine che in men che non si dica si sono precipitate sul posto mettendo fine all’assurda quanto triste situazione.

La scena si è consumata nella notte tra lunedì e martedì, nella periferia di Ferentino. L’uomo, che non si era rassegnato alla fine della relazione, da qualche giorno aveva iniziato a tempestare la sua ex di telefonate e richieste. Fino a quando, la scorsa notte, ha parcheggiato la sua auto davanti all’abitazione della donna e, una volta sceso, ha cominciato a gridarle contro. Sul posto poco dopo si sono portati i Carabinieri della stazione di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino.

Lui, un anagnino di 49 anni, è stato denunciato per ubriachezza molesta e la sua auto, priva del necessario tagliando assicurativo, è stata sequestrata. Sono stati poi gli stessi militari, a fine serata, a far intervenire un’ambulanza dell’Ares 118, allarmati dalle parole dell’uomo che annunciava l’intenzione di voler farla finita una volta tornato a casa; il 49enne, dunque, è stato accompagnato in ospedale dove è stato trattenuto in regime di trattamento sanitario volontario.