il palazzo comunale di Anagni

E’ Francesco Di Maggio, 40 anni, il nuovo commissario straordinario del Polo Civico ad Anagni; ragioniere, impiegato in una multinazionale, Francesco ha ricevuto la nomina direttamente dalle mani del presidente Gianfranco Pizzutelli: “sono onorato e non deluderò le attese”, spiega ad anagnia.com.

Francesco Di Maggio

E coglie l’occasione per mettere in chiaro alcuni aspetti: “mi viene da sorridere nel registrare l’uscita dalla nostra realtà del consigliere Giuseppe De Luca e dell’ex candidato Magno D’Angeli, dopo la smentita del cambio dei vertici da parte del presidente Gianfranco Pizzutelli.
Mi è davvero difficile immaginare come si possa uscire da un movimento del quale non si è mai fatto parte. Senza cioè aver mai partecipato o contribuito. Senza essere mai stati tesserati e senza aver mai svolto o ricoperto ruoli politici dal giorno dopo le elezioni.

Situazioni kafkiane, che sinceramente ricordano anche la famosa favola nella quale la volpe, non arrivando a prendere l’uva, diceva che la stessa era acerba. Non va mai dimenticato – aggiunge Di Maggio – che fare politica a livello locale vuol dire soprattutto guardare all’amministrazione del quotidiano. E questo richiede sacrificio e impegno. Non abbiamo bisogno dei solisti e delle passerelle. Puntiamo alla sostanza, non all’apparenza.

Ma adesso è arrivato il momento di guardare avanti. Senza rimpianti. Anzi. Finalmente il Polo Civico potrà concentrarsi sui valori che da sempre ne ispirano l’azione, cercando si risolvere i piccoli-grandi problemi quotidiani, quelli che fanno la differenza. Perché servono a migliorare le situazioni reali delle persone.

Forse qualcuno pensava che il Polo Civico fosse un taxi, da usare a piacimento per raggiungere i propri traguardi personali. Non è così. E le porte non sono girevoli. Chi esce, esce. Ma soprattutto, chi non è mai entrato, non può nemmeno… uscire.

Invito Giuseppe De Luca a non utilizzare più il simbolo e il nome del Polo civico. E auguro sia a lui che a Magno D’Angeli di svolgere un buon lavoro per Anagni. Al momento, per quanto ci riguarda, continueremo a sostenere il sindaco Daniele Natalia“.